Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 19:04

Formula 1 - Doppietta Ferrari nel GP di Francia

F2007 ritrovata. L'ultimo pit-stop più veloce fa prevalere il finlandese rispetto al compagno Massa. Terzo Hamilton, il leader del Mondiale su Mclaren, che resta al comando. Gara difficile per il campione del mondo Alonso, che, partito decimo per le noie al motore in qualifica, ha chiuso settimo
Automobilismo Formula 1 - Felipe Massa (Ferrari)MAGNY-COURS (FRANCIA) - È il Gran Premio della rinascita della Ferrari in terra di Francia e del ritorno alla vittoria dopo il trionfale debutto in Australia per Kimi Raikkonen. A far pendere la bilancia a favore del finlandese sui 308,586 Km percorsi sul circuito di Magny-Cours, oltre ad una F2007 ritrovata, l'ultimo pit-stop di gara più veloce rispetto a quello del compagno di squadra, Felipe Massa. Dietro alle due Rosse - prima doppietta stagionale per le monoposto di Maranello - il leader del Mondiale su Mclaren Lewis Hamilton che resta al comando anche con il terzo posto nel gp francese.
Gara difficile per il campione del mondo delle frecce d'argento, Fernando Alonso, che partito decimo per le noie al motore in qualifica ha condotto una gara in rimonta chiudendo settimo. Le posizioni in classifica restano immutate ma la casa di Maranello avvicina la scuderia tedesco-britannica.
Ritorno in gara senza paura per il polacco della Bmw-Sauber Robert Kubica: dopo l'incidente del GP del Canada mantiene la quarta posizione saldamente dall'inizio alla fine. Buon sesto posto per la Renault di Giancarlo Fisichella che nella corsa di casa per la sua scuderia comincia a dare cenni di miglioramento. Quinta l'altra Bmw del tedesco Nick Heidfeld.
Partono in testa le due Ferrari Massa e Raikkonen. Il pilota finlandese lascia sul posto il leader del mondiale Hamilton e si porta subito alle spalle del compagno di squadra. Dopo i tamponamenti dei due italiani Jarno Trulli su Toyota e di Vitantonio Liuzzi su Red Bull (fatale il contatto con la Super Aguri di Anthony Davidson) che ne hanno causato il ritiro, a tenere col fiato sospeso il numeroso pubblico accorso sulle tribune del circuito è stato lo spettacolare duello all'ultima curva tra la McLaren di Alonso e la Bmw di Nick Heidfeld. Parte bene Kubica che quarto al via mantiene la sua posizione nella gara del ritorno dopo il terribile incidente del GP del Canada dal quale è uscito illeso. Dietro al polacco tiene il ritmo la Renault dell'altro italiano Giancarlo Fisichella in quinta posizione, mentre il suo compagno di squadra Heikki Kovalainen scivola dalla sesta alla diciannovesima posizione dopo un testa coda al primo giro.
Ad inaugurare la fase dei pit-stop è la McLaren di Hamilton al 18/o giro. Poi si fermano anche Massa e Raikkonen e la situazione resta immutata con le due Rosse davanti a tutti ad un ritmo ricorda quello dei successi di inizio stagione. Il brasiliano precede 'Ice Man' di soli due secondi. Alonso è sempre settimo ed in lotta con Heidfeld per la sesta piazza, mentre al 29/o giro la Spiker di Christjan Albers si deve fermare dopo una uscita dai box a dir poco spettacolare: con il tubo del rifornimento carburante sdradicato e attaccato al bocchettone del serbatoio.
A metà gara Raikkonen si avvicina a poco più di 1' a Massa con Hamilton che comincia a guadagnare terreno portandosi da 10' a 7' di distacco. Al 38/o giro il primo pilota di colore della storia della F1 compie la sua seconda sosta ai box e al ritorno in pista ingaggia una sfida con il polacco Kubica dalla quale esce vincitore. A 27 giri dalla fine del GP è l'ora del rifornimento per la F2007 di Felipe Massa: i meccanici della Rossa impiegano 9' per riempire i serbatoi e fare il cambio gomme. Poi si ferma Raikkonen: la sosta è più veloce (7'800) e il finlandese della Ferrari a 24 giri dal termine si ritrova davanti. Il finlandese resta in testa fino alla fine e Massa si deve accontentare della seconda piazza dopo un GP dominato per tre quarti di gara. Ice Man è tornato.

Ordine d'arrivo del Gran Premio di Francia, ottava prova del mondiale di Formula 1.

1. Kimi Raikkonen (Fin/Ferrari) 308,586 km in 1:30:54.200 (media 203,680 k/h)
2. Felipe Massa (Bra/Ferrari) a 2.414
3. Lewis Hamilton (Ing/McLaren-Mercedes) 32.153
4. Robert Kubica (Pol/BMW Sauber) 41.727
5. Nick Heidfeld (Ger/BMW Sauber) 46.801
6. Giancarlo Fisichella (Ita/Renault) 52.210
7. Fernando Alonso (Spa/McLaren-Mercedes) 56.516
8. Jenson Button (Ing/Honda) 58.885
9. Nico Rosberg (Ger/Williams) 1:08.505
10. Ralf Schumacher (Ger/Toyota) 1 giro
11. Rubens Barrichello (Bra/Honda) 1 giro
12. Mark Webber (Aus/Red Bull) 1 giro
13. David Coulthard (Ing/Red Bull) 1 giro
14. Alexander Wurz (Aut/Williams) 1 giro
15. Heikki Kovalainen (Fin/Renault) 1 giro
16. Takuma Sato (Gia/Super Aguri) 2 giri
17. Adrian Sutil (Ger/Spyker ) 2 giri

- Classifica mondiale piloti

1. Lewis Hamilton (Ing) 64 punti
2. Fernando Alonso (Spa) 50
3. Felipe Massa (Bra) 47
4. Kimi Raikkonen (Fin) 42
5. Nick Heidfeld (Ger) 30
6. Robert Kubica (Pol) 17
7. Giancarlo Fisichella (Ita) 16
8. Heikki Kovalainen (Fin) 12
9. Alexander Wurz (Aut) 8
10. Jarno Trulli (Ita) 7

- Classifica mondiale costruttori

1. McLaren-Mercedes 114 punti
2. Ferrari 89
3. BMW Sauber 48
4. Renault 28
5. Williams 13
6. Toyota 9
7. Red Bull 6
8. Super Aguri 4
9. Honda 1.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione