Cerca

Calcioscommesse - Archiviata la posizione di Sgrigna

Coinvolto quando giocava nel Vicenza. Alla fine dell'inchiesta deferiti quattro giocatori (e tre società per responsabilità oggettiva: Udinese, Vicenza e Mantova). Si tratta di Di Michele (ora al Palermo), Margiotta, (Vicenza, in prestito al Frosinone) Manfredini (Atalanta) e Sommese (Mantova)
ROMA - Il procuratore federale Stefano Palazzi, in merito al caso del calcioscommesse, ha deferito quattro giocatori e tre società per responsabilità oggettiva. Si tratta di David Di Michele, attualmente al Palermo, Massimo Margiotta, attaccante del Vicenza in prestito al Frosinone, e Thomas Manfredini, difensore dell'Atalanta, e Vincenzo Sommese, centrocampista del Mantova. I primi tre devono rispondere dell'accusa di aver scommesso, «direttamente o per interposta persona, su risultati relativi ad incontri ufficiali di calcio organizzati dalla Figc». Nel caso di Sommese, invece, le scommesse riguarderebbero «incontri ufficiali di calcio organizzati dalla Fifa, dalla Uefa e dalla Figc». Deferite per responsabilità oggettiva, come si diceva sopra, Udinese, Vicenza e Mantova. Archiviate invece le posizioni di Roberto Sosa (Napoli), Morgan De Sanctis (Udinese), Marco Ferrante (Verona), Attilio Gregori (Ostia), Alessandro Sgrigna (Vicenza), Roberto Bordin (Padova), Giovanni Bia, Stefan Schwoch (Vicenza), Nelson Abeijon (Atalanta), Gennaro Scarlato (Spezia), Giampiero Pinzi (Udinese), Vincenzo Iaquinta (Udinese), Zelijo Kalac (Milan), Marek Jankulovski (Milan), Alessandro Pierini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400