Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 05:27

Bellomo già al Bari accordo col Chievo Caputo verso Trapani

di ANTONELLO RAIMONDO
BARI - Oggi potrebbe essere la giornata giusta per capire le condizioni atletiche del ragazzo di Bari Vecchia che, in questi primi mesi di campionato, ha giocato pochissimo. Sembra, invece, destinato a rimanere un bellissimo sogno il ritorno di Cassano. Ormai volge verso l’epilogo anche la telenovela Caputo. Non c’è ancora l’ufficialità ma allo stato attuale delle cose sembra proprio che il Trapani abbia bruciato tutti.
Bellomo già al Bari accordo col Chievo Caputo verso Trapani
ANTONELLO RAIMONDO
BARI - È già cominciato il nuovo «film» di Nicola Bellomo con la maglia del Bari. Ieri il talentuoso centrocampista nato nel Borgo Antico ha effettuato il primo allenamento agli ordini di Nicola. Tra Paparesta e il Chievo è stato definito tutto e oggi verranno firmati tutti i documenti visto che ieri il presidente non era in sede. Il club scaligero, però, ha dato comunque l’ok definitivo consentendo a Bellomo di aggregarsi già alla rosa biancorossa che prepara l’anticipo di domani sera al «San Nicola» contro l’ostico Frosinone. Resta da capire se Nicola sceglierà di gettarlo subito nella mischia.

Oggi potrebbe essere la giornata giusta per capire le condizioni atletiche del ragazzo di Bari Vecchia che, in questi primi mesi di campionato, ha giocato pochissimo. Sembra, invece, destinato a rimanere un bellissimo sogno il ritorno di Cassano. Fantantonio avrà pure avuto una scossa al cuore e un momento di esitazione ma è impensabile che uno come lui non sia cercato da squadre forti. Un peccato, evidentemente. Perché il suo arrivo avrebbe alzato, e non di poco, il livello qualitativo della squadra senza andare a stravolgere gli equilibri finanziari del club. L’ingaggio di Cassano sarebbe stato pagato dai baresi. Ve l’immaginate il «San Nicola» con Antonio in campo? E il progetto di merchandising che ne sarebbe seguito? Poco da fare, sarebbe stato un affare a trecentosessanta gradi.

Ormai volge verso l’epilogo anche la telenovela Caputo. Non c’è ancora l’ufficialità ma allo stato attuale delle cose sembra proprio che il Trapani abbia bruciato tutti. Il diesse dei siciliani Daniele Faggiano, l’uomo che scoprì Caputo in Eccellenza portandolo prima al Noicattaro e poi nel Bari, ha dovuto fronteggiare una concorrenza abbastanza agguerrita. E oggi dovrebbe essere in grado di annunciare l’ingaggio di Caputo, con la formula del prestito oneroso. Nelle ultime ore si era registrato l’energico inserimento dello Spezia ma, poi, Guido Angelozzi ha preferito non «disturbare» il collega Faggiano (il club spezzino, tra l’altro, si è consolato con l’ingaggio dell’ex Cagliari Nenè). Il Bari sta per chiudere, così, un’operazione abbastanza interessante. Paparesta ha chiesto per il prestito di 5 mesi 250 mila euro. Possibile che si possa chiudere a 200. Nella speranza che a giugno la quotazione di Caputo possa tornare a regime. Un seconda punta da 15 gol l’anno non può valere meno di un milione di euro.

Ma torniamo al mercato in entrata. Il Bari cerca un difensore e anche una punta. L’ipotesi Polenta sembra definitivamente sfumata e per Nicola non è una bella notizia visto che aveva inserito l’uruguaiano in cima alla lista consegnata a Paparesta e Antonelli. Il Bari ha abbozzato un discorso con il Verona per Guillermo Rodriguez ma pare che il suo robusto ingaggio rappresenti un ostacolo difficilmente aggirabile. L’uruguaiano, classe 1984, ha indossato anche le maglie di Cesena e Torino prima di essere acquistato a titolo definitivo dal club scaligero.

Tutto fermo, invece, per quel che concerne la punta. L’ormai prossima uscita di Caputo rende urgente l’ingaggio di un attaccante di qualità. Continua la ridda di voci ma l’impressione è che al momento la situazione sia ancora abbastanza intricata. Piace il giovane Puscas (Inter) anche se è indubbio che Nicola si aspetti un giocatore «fatto». Per risalire la china in serie B servono certezze più che scommesse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione