Cerca

Bari, il neodifensore Rinaudo: ecco perchè ho scelto il numero 8

BARI - «Ho sempre portato il numero 77, perchè mia nonna è morta a quell'età. Poi qui ho scelto l'8: sono molto credente e questo numero rappresenta la Madonna»: così si è presentato ai media Leandro Rinaudo, neodifensore del Bari. Il marcatore era stato vicino al Bari ai tempi della serie A
Bari, il neodifensore Rinaudo: ecco perchè ho scelto il numero 8
BARI - «Ho sempre portato il numero 77, perchè mia nonna è morta a quell'età. Poi qui ho scelto l'8: sono molto credente e questo numero rappresenta la Madonna»: così si è presentato ai media Leandro Rinaudo, neodifensore del Bari. Il marcatore era stato vicino al Bari ai tempi della serie A: «Dovevo già venire qui cinque anni fa - ha raccontato -. Mi ero incontrato più volte con il tecnico Giampiero Ventura. Era tutto fatto, poi il ds dei partenopei Bigon mi disse che rientravo nella trattativa per Quagliarella alla Juve e così cambiarono le cose».

Rinaudo poi ha commentato il pari a Perugia: «Se avessimo sfruttato l'occasione di Galano, sarebbe tutto diverso. Ora giriamo pagina». Gli obiettivi stagionali per il marcatore: «Stimo molto l'allenatore Davide Nicola e mi voglio mettere a disposizione del club. Il Bari adesso non è pronto per un campionato da vertice - ha aggiunto - ma con umiltà, partita dopo partita, cercheremo di ottenere il massimo. Prima di tutto dobbiamo salvarci».

Infine una considerazione sul Frosinone, prossimo avversario al San Nicola: «Bisogna stare attenti alla punta Ciofani: sarà una gara impegnativa. La difesa del Bari? I numeri del reparto dipendono da tutta la squadra».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400