Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 03:06

Ciclismo - Piepoli si difende: «Ho curato l'allergia»

Il corridore pugliese parla dopo la notizia della sua «non negatività» al salbutamolo al Giro d'Italia. Miglior scalatore della corsa rosa, ha un certificato medico che lo autorizza ad assumere la sostanza che, secondo quanto riportato, è stata riscontrata a livelli troppo alti nelle sue urine
ROMA - Leonardo Piepoli si difende dopo la notizia della sua "non negatività" a salbutamolo al Giro d'Italia. «Sì, prendo salbutamolo per curare la mia allergia». ha detto il corridore della Saunier Duval alla partenza della quarta tappa del Giro del Delfinato. Miglior scalatore del Giro, Piepoli ha un certificato medico che lo autorizza ad assumere medicinali antiallergici, che contengono appunto la sostanza che, secondo quanto riportato oggi dai quotidiani, è stata riscontrata a livelli troppo alti nelle sue urine. «Mauro (Gianetti, manager della Saunier Duval, ndr) mi ha chiesto quanto ne avevo preso. Ma io - ha detto Piepoli - non so il nome del prodotto. Lo prendo tutte le volte che ho bisogno, dipende dalle stagioni». Per la stessa sostanza, è stata riscontrata la non negatività di Alessandro Petacchi, mentre allo spagnolo Iban Mayo i test hanno evidenziato un alto livello di testosterone. Al momento nessuna comunicazione ufficiale è arrivata ai team, e i campioni di urine sono stati inviati al laboratorio di Barcellona per ulteriori esami.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione