Cerca

Calcio / Serie B - Arezzo, confermata la penalizzazione

Lo ha deciso la III sezione ter del Tribunale amministrativo del Lazio. Respinto il ricorso della società toscana, sanzionata a conclusione del processo denominato Calciopolì. Confermata quindi la retrocessione in serie C. Non cambia la classifica
ROMA - Nessun annullamento della penalizzazione inflitta all'Arezzo dagli organi della giustizia sportiva. Lo ha deciso la III sezione ter del Tribunale amministrativo del Lazio, presieduta da Francesco Corsaro, che ha respinto il ricorso della società toscana, che quindi vede confermata la retrocessione in serie C. Pubblicato il dispositivo della sentenza, si attendono adesso le motivazioni della decisione.
L'A.C. Arezzo aveva proposto ricorso al Tar del Lazio contro la penalizzazione di sei punti in classifica nel campionato di Serie B di calcio appena concluso, così come disposta, in sede di giudizio di appello, dalla Corte Federale nell'agosto scorso, a conclusione del processo denominato Calciopolì.
A dicembre, il Collegio arbitrale del Coni, sul lodo promosso dalla società toscana, respinse l'istanza dell'Arezzo che, unica squadra in Italia, decise di intraprendere la strada del ricorso amministrativo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400