Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 16:36

Il Bari ricomincia da Ebagua e Schiattarella Vd: «Esperienza fantastica»

BARI - Il Bari ricomincia da due. E più precisamente da Giulio Ebagua (foto) e Pasquale Schiattarella, pedine che rientravano nella lista della spesa consegnata da Davide Nicola a Gianluca Paparesta, numero uno di Fc Bari 1908. L’ufficialità della chiusura della trattativa è arrivata oggi. Entrambi arrivano dallo Spezia, entrambi in prestito con un diritto di riscatto minimo in favore del Bari. Schiattarella giocherà con la maglia n° 28, Ebagua avrà, invece, la maglia n° 17. In Liguria approderà Stevanovic {6:20179"Foto"}
Rinnovati contratti a Romizi, Caputo e Sabelli
Il Bari ricomincia da Ebagua e Schiattarella Vd: «Esperienza fantastica»
BARI - Il Bari ricomincia da due. E più precisamente da Giulio Ebagua e Pasquale Schiattarella, pedine che rientravano nella lista della spesa consegnata da Davide Nicola a Gianluca Paparesta, numero uno di Fc Bari 1908. L’ufficialità della chiusura della trattativa è stata annunciata oggi, a pochi giorni dalla gara di sabato prossimo contro l’Entella. Entrambi arrivano dallo Spezia, entrambi in prestito con un diritto di riscatto minimo in favore del Bari. In Liguria approderà Stevanovic via Torino, visto che l’esterno serbo è di proprietà del club granata e qui in Puglia era solo in prestito.

Giulio Ebagua, classe 1986, è la punta che Nicola aveva espressamente richiesto in funzione del 3-4-1-2 che ha cucito addosso alla squadra dopo l’esonero di Devis Mangia. Dotato nel gioco aereo, fisico prestante, è un attaccante in grado di svariare su tutto il fronte offensivo. Sulla carta, dovrebbe completarsi sia con Caputo che con De Luca. Nella sua doppia parentesi varesina (2009-11, 2012-13) ha dato il meglio in fatto di gol realizzati, 41 intutto. Dopo un buon avvio allo Spezia, quest’anno, sono subentrate delle difficoltà, in particolare nel rapporto con il tecnico Bjelica. Bravo il Bari a cogliere l’attimo ed a mettere le mani su un giocatore potenzialmente in grado di far compiere il salto di qualità al reparto offensivo.

«Il Bari ha fatto un ottimo affare - ha sentenziato Guido Angelozzi, direttore sportivo dello Spezia - è un calciatore in grado di inventare letteralmente il gol se la partita è un po’ piatta. Difficile da controllare, visto il suo fisico. E il pubblico che Bari si ritrova non farà altro che moltiplicare la voglia di Ebagua». Che, detto per inciso, ha scelto espressamente Bari nonostante la corte serrata del Modena, società che avrebbe versato qualche euro in più nelle casse dello Spezia. Pasquale Schiattarella, classe 1987, è ritenuto uno dei fedelissimi di Davide Nicola, con il quale ha condiviso l’esperienza a Livorno. Possiamo definirlo una sorta di jolly del centrocampo, molto a suo agio sulla fascia. Schiattarella giocherà con la maglia n° 28, Ebagua avrà, invece, la maglia n° 17.

La campagna di rafforzamento del Bari non si ferma qui. Paparesta ha in serbo altri colpi per provare a invertire la rotta e riposizionare il Bari nell’alta classifica. Per il centrale difensivo Di Cesare si attende solo l’ok del Brescia, alle prese con seri problemi economici. Mentre oggi potrebbe, dovrebbe, essere ufficializzato anche l’arrivo di un altro attaccante, Kingsley Boateng del Nac Breda. Il parco punte, dunque, sarebbe completato. Con il Livorno resta aperto il discorso Belinghieri, anche se pare stiano sorgendo difficoltà legate alla volontà dei toscani di rinforzare una formazione come il Bari. Nel mirino anche un altro difensore. [fabrizio nitti]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione