Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 11:10

«Tennis a Sydney» Subito fuori Pennetta ed Errani

ROMA – Subito fuori a Sydney, Flavia Pennetta, e Sara Errani, prime italiane del tennis mondiale e uniche in lizza nell’Apia international, torneo Wta Premier, con un montepremi di oltre 700mila dollari, che si disputa sul cemento nella settimana e che precede gli Open d’Australia, al via il 19 gennaio, sui campi di Melbourne
«Tennis a Sydney» Subito fuori Pennetta ed Errani
ROMA – Subito fuori a Sydney, Flavia Pennetta, e Sara Errani, prime italiane del tennis mondiale e uniche in lizza nell’Apia international, torneo Wta Premier, con un montepremi di oltre 700mila dollari, che si disputa sul cemento nella settimana e che precede gli Open d’Australia, al via il 19 gennaio, sui campi di Melbourne.

La 32enne brindisina, n. 12 del ranking, è stata battuta per 6-3, 7-6 (4) dalla bulgara Tsvetana Pironkova, numero 67 e campionessa in carica. Per Flavia – reduce dalla partecipazione alla Hopman cup, a Perth, dove, in coppia con Fabio Fognini, non ha superato la fase a gironi – è la prima sconfitta in quattro sfide con la 27enne Pironkova.
Più severo il ko della 27enne romagnola, n. 14 mondiale, contro la spagnola Garbine Muguruza, n. 24, che si è imposta per 6-0, 7-5. La Errani, uscita al primo turno anche la settimana scorsa a Auckland (ma si è rifatta vincendo il torneo di doppio, in coppia con Roberta Vinci), ha recuperato da 1-5 fino a 5-5 nel secondo set, annullando tre match-point, ma, dallo 0-30 nell’11/o game, la 21enne spagnola di origine venezuelana ha inanellato otto punti di fila per aggiudicarsi l’incontro.

Tra gli altri match, da segnalare il ritiro della danese Caroline Wozniacki, n. 8 del ranking, quando la sua avversaria, la ceca Barbora Zahlavova Strycova, n. 25, era sul 6-4, 1-1; e la sconfitta per 6-1, 7-6 (5) della tedesca Andrea Petkovic, n. 13, a opera dell’australiana Jarmila Gajodosova, n. 68. Prime teste di serie a Sydney, la romena Simona Halep, n. 3, vincitrice sabato a Shenzhen; e la ceca Kvitova, n. 4.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione