Martedì 14 Agosto 2018 | 21:14

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Tennis - Fabbiano vince nel doppio al Roland Garros

Il diciottenne pugliese di San Giorgio Jonico, in provincia di Taranto, al fianco del bielorusso Karatchenia, ha conquistato il trofeo, categoria juniores, grazie al netto 6-4 6-0 con il quale si è chiusa la finale contro lo statunitense Damico ed il francese Eysseric, coppia testa di serie n° 2
Tennis - Fabbiano vince nel doppio al Roland Garros
PARIGI (FRANCIA) - Splendida affermazione di Thomas Fabbiano nel doppio del Roland Garros juniores 2007. Il diciottenne pugliese di San Giorgio Jonico, in provincia di Taranto, al fianco del bielorusso Andrei Karatchenia, ha conquistato il trofeo parigino grazie al netto 6-4 6-0 con il quale ha chiuso la finale contro lo statunitense Kellen Damico ed il francese Jonathan Eysseric, seconde teste di serie del torneo. Finale senza storia e colori azzurri che si ravvivano nell'albo d'oro dello Slam parigino, dopo la storica affermazione di Mara Santangelo ieri nel doppio femminile. È la prima volta che un azzurrino conquista un titolo Slam a Parigi; nell'albo d'oro femminile, invece, l'Italia vanta i titoli del 1996, con la coppia Giulia Casoni-Alice Canepa, e del 1999, con Flavia Pennetta e Roberta Vinci.
«Questa vittoria sarà un bel ricordo che mi resterà per tutta la vita - racconta l'azzurrino - Spero ora di continuare vincendo altri titoli in doppio ed anche in singolare». Poi aggiunge: «Venivo da un periodo non proprio brillante e vincere, anche se in doppio, mi trasmette fiducia. Ne avevo bisogno». Quindi sul compagno di doppio: «Con Andrei siamo molto affiatati». Dietro questo successo c'è anche una bella storia di amicizia. Karatchenia, anche lui diciottenne, viene da Minsk, dove ha lasciato la famiglia per trasferisi in Italia. Vive a Grottaglie a casa di Mario Pierri, che è il coach di Fabbiano con cui si allena a San Giorgio Jonico. Si conoscono da quando avevano 14 anni: erano spesso avversari nei tornei under 14. Karatchenia chiese a Fabbiano informazioni sull'Italia e su come trovare un tecnico che lo seguisse, quindi dopo un periodo di prova con Pierri la decisione di restare nel nostro paese. «In Bielorussia non ci sono allenatori ed è tutto molto difficile - ammette Andrei - Voglio provare a diventare un giocatore professionista e posso farlo allenandomi in Italia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS