Cerca

Calcio / Serie B - Serie A e salvezza, tutto in 90'

Il match clou della giornata è indubbiamente Genoa-Napoli. ma Piacenza-Triestina può decidere tutto. Il Verona, alla ricerca della permanenza, ospita il Bari per l'ultimo sforzo. Il portiere dei pugliesi Gillet premiato dall'associazione "Bari In Testa". In programma anche Lecce-Pescara
Tutto pronto per l'ultimo turno del campionato di serie B. I novanta minuti che concluderanno la stagione regolare hanno un interesse altissimo. In palio la promozione diretta in serie A e la permanenza nel campionato cadetto. Oltre alla Juventus (giocherà in casa contro lo Spezia) restano due posti per la serie A. La seconda classificata è promossa direttamente, la terza solo se il distacco dalla quarta supera i nove punti. In caso contrario, play off con accoppiamenti incrociati e gare di andata e ritorno (terza contro sesta e quarta contro quinta). Non ci sono supplementari: in caso di parità di punti (e gol) passa la meglio classificata. Le vincenti giocano una finale (sempre andata e ritorno) con eventuali supplementari. Al termine, passa la squadra meglio classificata.
Il match clou della giornata è indubbiamente Genoa-Napoli: sfida che si preannuncia spettacolare e che potrebbe consegnare ad una delle due formazioni il ritorno nel calcio di massima categoria. I rossoblù di Gasperini, ospitano i campani di Reja e proveranno a sfruttare il sostegno dei propri tifosi. Il Napoli basta un pareggio ma, statistiche in mano, il club partenopeo fuori casa ha già vinto nove volte. Sfida, quindi, assolutamente incerta in sede di pronostico. Le altre squadre con l'obiettivo serie A lasciano aperta l'ipotesi play off.
Scorrendo la classifica è il Piacenza, quarto in graduatoria, a giocarsi moltissime chance in casa contro la Triestina, che lotta per la salvezza. Il Rimini ospita il Mantova e Acori tiene alta la concentrazione in vista del delicato incontro con i «virgiliani» di Di Carlo. Il Brescia di Cosmi (tecnico che ha rinnovato il contratto con il club fino al 2009, ndr), non vuol fallire l'ultimo impegno casalingo, nel match contro il Cesena. Qualche piccola speranza la nutre anche il Bologna di Cecconi che cerca i tre punti a Bergamo contro l'Albinoleffe di Mondonico e poi attenderà l'esito degli altri campi. In coda è ancora bagarre per evitare la retrocessione.
Oltre a Crotone e Pescara, restano due posti per la C1. La terzultima retrocede direttamente, la quartultima solo se il distacco dalla quintultima supera i 4 punti. In caso contrario, play out (andata e ritorno) tra diciattesima e diciannovesima (senza ricorrere ai tempi supplementari). In caso di parità di punti (e gol), retrocede in terza serie la squadra che chiude al diciannovesimo posto. Il Modena cerca i punti della speranza in casa contro il Frosinone già salvo. L'Arezzo, dopo aver fallito domenica scorsa in casa contro il Modena, si gioca tutte le chance a Treviso contro l'undici veneto che ha già matematicamente conqustato la permanenza in B.
Il Verona ospita il Bari e chiederà l'ultimo sforzo alla truppa di Ventura, reduce però dal brillante successo esterno del turno precedente. Chiudono il quadro Crotone-Vicenza e Lecce-Pescara. In attesa del calcio d'inizio (e soprattutto della fine delle partite per stabilire i verdetti della stagione), spazio anche alla lettura della classifica avulsa. In caso di parità di punti tra due o più squadra si ricorre alla classifica avulsa tra le stesse. Tenendo conto dei seguenti criteri: punti negli scontri diretti, differenza reti negli scontri diretti, differenza reti generale, gol segnati in generale e, infine, il sorteggio.

Queste le terne arbitrali (più quarto uomo) della 21ª e ultima giornata del campionato di serie B, in programma domenica alle ore 15

Albinoleffe-Bologna: Trefoloni di Siena (Comito-Giachero; quarto uomo Peruzzo)
Brescia-Cesena: Tagliavento di Terni (Pugliotto-Carrer; Tasso)
Crotone-Vicenza: De Marco di Chiavari (Griselli-Calcagno; Lupo)
Genoa-Napoli: Rocchi di Firenze (Faverani-Stefani; Marrocco)
Juventus-Spezia: Brighi di Cesena (Rubino G.-Altomare; Tozzi)
Lecce-Pescara: Velotto di (Conca-Ciancaleoni; Nasca)
Modena-Frosinone: Saccani di Mantova (Angrisani-Rossomando; Baracani)
Piacenza-Triestina: Messina di Bergamo (D'Agostini-Papi; Stefanini)
Rimini-Mantova: Rosetti di Torino (Nicoletti-Romagnoli; Bagalini)
Treviso-Arezzo: Ayroldi di Molfetta (Copelli-Miliardi; Nicodano)
Verona-Bari: Rizzoli di Bologna (Giordano-Grilli; Ruini).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400