Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 20:19

Il Bari si rifa il look il rumeno Zamfir affianca Paparesta

di FABRIZIO NITTI
BARI - Un piano di ristrutturazione, aziendale e tecnico. Con la sconfitta interna firmata dallo Spezia, il girone di ritorno ha definitivamente sancito il fallimento del progetto ideato in estate dal direttore sportivo Stefano Antonelli, l’uomo al quale Gianluca Paparesta (foto) e Devis Mangia in prima battuta si erano affidati. Il primo nuovo acquisto del numero uno di Fc Bari 1908, è Ravzan Zamfir: presto si libererà dal Cluj, società della A rumena con la quale ha ben lavorato in questi anni (anche la Champions nel curriculum), per raggiungere Bari. C’è pronto per lui un contratto da consulente di mercato
Portanova: no al Bari: va al Siena in serie D
Il Bari si rifa il look il rumeno Zamfir affianca Paparesta
di FABRIZIO NITTI

BARI - Un piano di ristrutturazione, aziendale e tecnico. Con la sconfitta interna firmata dallo Spezia, il girone di ritorno ha definitivamente sancito il fallimento del progetto ideato in estate dal direttore sportivo Stefano Antonelli, l’uomo al quale Gianluca Paparesta e Devis Mangia in prima battuta si erano affidati. Il primo nuovo acquisto del numero uno di Fc Bari 1908, è Ravzan Zamfir: presto si libererà dal Cluj, società della A rumena con la quale ha ben lavorato in questi anni (anche la Champions nel curriculum), per raggiungere Bari. C’è pronto per lui un contratto da consulente di mercato, ma in prospettiva sarà il nuovo direttore sportivo. Paparesta presto incontrerà Antonelli, di fatto esautorato con l’arrivo del dirigente rumeno. In ballo altri sei mesi di contratto, possibile che all’ex direttore sportivo del Siena venga proposto un ruolo diverso.

Con il mercato invernale alle porte, assumerà un ruolo più centrale il tecnico Davide Nicola, anche alla luce dei due anni di contratto con Fc Bari 1908. Paparesta ha ricevuto la lista della spesa. Una lista anche «ingombrante», ma c’è la volontà di intervenire. È l’attacco il reparto sul quale sono maggiormente incentrate le attenzioni. Fermo restando che Caputo e De Luca non si muoveranno dalla Puglia, saranno due le facce nuove. Uno dovrebbe venir fuori da un terzetto di nomi che Caracciolo, Bianchi e Ebagua; l’altro, a rifinire l’organico, potrebbe essere Cani, già protagonista nello scorso campionato.

Il nome nuovo è quello di Luca Siligardi, attaccante (all’occorrenza trequartista) del Livorno. Il giocatore è già stato a Bari in passato, giovanissimo e alle dipendenze di Conte. Oggi è un calciatore diverso, più maturo e forte fisicamente. Siligardi è in scadenza di contratto con il Livorno e già per due volte ha rifiutato l’allungamento dell’accordo. Il club toscano, dunque, rischia di perderlo a «zero» nel prossimo giugno.

Anche difesa e centrocampo nel mirino. Avviata la trattativa con Di Cesare del Brescia: il giocatore ha chiesto un triennale, se ne sta discutendo. Resta la suggestione del ritorno di Polenta. Si può fare lo scambio Schiattarella-Sciaudone con il Livorno, visto che entrambi sembrano ai margini dei progetti tattici di Bjelica e Nicola. Resta aperta la pista Belinghieri. Il Torino, intanto, preme per lo scambio Galano-Barreto. Il club biancorosso pretende però un piccolo conguaglio economico che Cairo non intende riconoscere.

Fc Bari 1908, ad ogni modo, continua a stringere con la tifoseria barese un rapporto sempre più «intimo». Il club ha infatti spedito una cartolina di auguri a tutti gli abbonati, un fatto mai accaduto in precedenza.

Definiti, intanto, anticipi e posticipi di campionato dalla prima alla settima giornata di ritorno. Bari chiamato in causa in due circostanze: contro il Frosinone, terza giornata, si giocherà venerdì 30 gennaio alle 20.30. Contro il Lanciano, invece, sesta giornata, in campo sabato 21 febbraio alle 18.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione