Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 23:37

Calcio / Serie A - Palermo, Fiorentina ed Empoli in Uefa

A una giornata dal termine, arrivano altri verdetti. Salvi Cagliari, Torino e Livorno, si infiamma la volata salvezza: la Reggina rimonta tre gol e affianca il Siena. Per entrambe un successo domenica prossima significherebbe salvezza. Spareggio per non retrocedere tra Catania e Chievo
Fiorentina in UefaA 90 minuti dalla fine del campionato sono cinque le squadre ancora a rischio retrocessione. Si va dai 39 punti di Parma e Chievo ai 37 di Siena e Reggina, con in mezzo il Catania a quota 38. Matematicamente salve, a 40, Torino, Livorno e Cagliari. In questo momento, in B insieme a Messina ed Ascoli andrebbe il Siena, che con la Reggina è in parità negli scontri diretti, prima discriminante nel caso di arrivi a pari punti, ma è nettamente indietro nella differenza reti complessiva (-11 per i toscani a, 0 per i calabresi). Ecco perché la gran rimonta della squadra di Walter Mazzarri sul campo dell'Empoli (da 0-3 a 3-3) è certamente il risultato più importante del penultimo turno.
Con i toscani già certi della qualificazione in Coppa Uefa, la rete di Vigiani prima e la doppietta di Amoruso poi ha permesso ai calabresi di agganciare il Siena a quota 37 punti, approfittando della contemporanea sconfitta dei bianconeri di Mario Beretta a Palermo (2-1, in Uefa anche la squadra di Guidolin). Vittoria importante anche per il Chievo, a cui non basta (proprio per il 3-3 di Empoli) l'1-0 sull'Ascoli per festeggiare la salvezza. La formazione veronese si giocherà tutto nell'ultima giornata a Bologna, nello scontro diretto sul neutro del 'Dall'Arà contro il Catania. I siciliani si sono giocati un'importante match point uscendo sconfitti per 1-0 a Genova contro la Sampdoria e punteranno al successo domenica prossima contro il Chievo, con un occhio alle partite di Reggina e Siena, rispettivamente contro Milan e Lazio.
Il Parma ha invece pareggiato 0-0 all'Olimpico contro la Lazio, salendo a 39 punti e rimandando a sua volta l'appuntamento con la salvezza, per cui domenica basterà anche un pareggio in casa con l'Empoli. Tre le squadre che possono, invece, festeggiare: Cagliari, Torino e Livorno, tutte a 40, salve in virtù dello scontro diretto di domenica tra Chievo e Catania. La partita dell'Olimpico tra i granata di Gianni De Biasi e i toscani di Nando Orsi ha prodotto un (quasi) inevitabile 0-0, mentre il Cagliari ha compiuto la propria missione battendo 3-2 la Roma. In Uefa, insieme a Palermo ed Empoli, andrà la Fiorentina, a cui è bastato il 2-2 sul campo del Messina. A Bergamo, l'Inter ha pareggiato 1-1 contro l'Atalanta chiudendo definitivamente le porte dell'Europa agli orobici.
Domenica prossima saranno quattro i campi caldi per la volata salvezza: Bologna (con lo scontro diretto tra Catania e Chievo sul neutro del Dall'Ara), Parma (padroni di casa salvi se battono l'Empoli, già in Uefa), Reggio Calabria (Reggina salva se batte il Milan) e Siena (salvo se batte la Lazio). E' dunque verosimile che la terza retrocessione uscirà proprio dal match tra Catania e Chievo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione