Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 03:04

Calcio/Serie B - Per il Lecce salvezza matematica

I giallorossi dell'allenatore Papadopulo con una tripletta del bomber Tiribocchi (1-3 il risultato finale) si assicurano la B per la prossima stagione e mettono nei guai il Vicenza
• La Juventus torna in serie A
Calcio Lecce - Tiribocchi VICENZA-LECCE 1-3 (1-1 dopo la fine del 1° tempo)

• VICENZA (4-4-1-1): Zancopè, Martinelli, Cuduini, Scardina, Nastos, Raimondi (24' st Vailatti), Helguera, Rigoni (15' st Zanini), Padoin, Foti (19' st Cavalli), Schwoch. (1 Sterchele, 28 Pesoli, 27 Viskovic, 30 Castiglia). All.: Gregucci.

• LECCE (3-5-2): Rosati, Polenghi, Diamoutene, Schiavi, Munari, Vives (24' st Vascak), Zanchetta (46' st Herzan), Diarra, Giuliatto, Osvaldo (30' st Valdes), Tiribocchi. (99 Pavarini, 6 Angelo, 9 Tulli, 11 Caccavallo). All.: Papadopulo.

• Arbitro: Ciampo di Roma.
• Reti: nel pt 14' Tiribocchi, 27' Padoin; nel st 10' e 45' Tiribocchi.
• Angoli: 10-5 per il Lecce.
• Recupero: 2' e 4'.
• Ammoniti: Zanchetta e Tiribocchi per comportamento non regolamentare, Diarra, Giuliatto, Raimondi e Zanini per gioco falloso.
• Spettatori: 5.000 circa.

- Una tripletta del bomber Tiribocchi regala al Lecce la salvezza matematica e nel contempo mette nei guai il Vicenza che lo stesso obiettivo dovrà guadagnarlo nelle prossime tre giornate.
La squadra pugliese ha meritato il successo in virtù di un secondo tempo dominato, mentre la squadra veneta è calata sotto il profilo fisico, pagando lo sforzo del primo tempo ma anche di un intero campionato in rimonta. Partita comunque incerta fino ai minuti finali con Vailatti che ha colpito un palo al 44' e poi sul contropiede susseguente Tiribocchi ha chiuso i conti.
È stato un incontro ricco di occasioni e con i due portieri protagonisti. Al 14' del primo tempo è il Lecce ad andare in vantaggio: punizione dalla propria metà campo di Diamoutene che viene toccata prima da Osvaldo e poi da Scardina, pallone che giunge a Tiribocchi che con un tiro al volo da fuori area trafigge in diagonale Zancopè. La reazione del Vicenza non si fa attendere e dopo una respinta di Rosati su tiro di Nastos giunge il pareggio con Padoin che al termine di un'azione insistita conquista palla al limite, entra in area e trafigge Rosati. E' il momento migliore dei Vicenza che nell'ultimo quarto d'ora sfiora più volte il vantaggio come al 31' quanto un colpo di testa di Schwoch viene respinto con il corpo da Rosati, al 40' con Padoin la cui conclusione al volo viene deviata miracolosamente dallo stesso portiere.
È il Lecce a fare la partita invece nella ripresa con il Vicenza che appare subito in difficoltà. Al 4' Zancopè salva in uscita su Osvaldo ma nulla può al 10' quando in contropiede Tiribocchi supera ancora Zancopè. Il Vicenza barcolla e il Lecce sfiora il terzo gol prima con Osvaldo al 14' (traversa piena e palla fuori sulla ribattuta) e poi al 16' con Zanchetta (ancora pronto il portiere del Vicenza in angolo). Gregucci prova a cambiare le carte inserendo Zanini, Vailatti e Cavalli, ed è quest'ultimo a fallire clamorosamente il pareggio da pochi passi al 27'. Poi il finale con il "legno" di Vailatti e il terzo gol in contropiede di Tiribocchi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione