Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 08:39

Brindisi sempre avanti supera Cantù 73 a 63

Brutta sconfitta casalinga per Cantù contro una Brindisi concreta che resta sempre avanti e nel finale brucia gli avversari. Parte bene Brindisi con 3-7 al 5'. Recupera Feldeine con due contropiedi di fila rimediando lo 0/4 sotto le plance dei lunghi canturini. Tanti errori in fase di realizzazione per entrambe le formazioni e un punteggio basso. Cantù difende bene solo a sprazzi e Brindisi arriva a 9-17 (9'). Recupera qualcosa Gentile con 4 tiri liberi sul finale. Il primo quarto si chiude con Brindisi avanti di 4 lunghezze
Brindisi sempre avanti supera Cantù 73 a 63
Acqua Vitasnella Cantù-Enel Brindisi 63-73 (13-17; 36-37; 47-58) nell'anticipo dell'8/a giornata della serie A di basket.

TABELLINO
Cantù: Johnson-Odom 11, Feldeine 13, Abass 5, Bloise ne, Laganà 0, Maspero ne, Jones 5, Shermadini 13, Hollis 7, Buva 4, Gentile 4, Williams 1. All.: Sacripanti. Brindisi: Pullen 9, Harper 3, James 23, Bulleri 0, Cournooh 0, De Gennaro ne, Denmon 4, Simmons 14, Morciano ne, Zerini 0, Turner 15, Mays 5. All.: Bucchi. Arbitri: Vicino, Ranaudo, Quarta. Note - Tiri liberi: Cantù 17/26; Brindisi 10/11. Tiri da tre: Cantù 2/17; Brindisi 7/24. Rimbalzi: Cantù 37; Brindisi 44. Spettatori: 3.600.

Brutta sconfitta casalinga per Cantù contro una Brindisi concreta che resta sempre avanti e nel finale brucia gli avversari. Parte bene Brindisi con 3-7 al 5'. Recupera Feldeine con due contropiedi di fila rimediando lo 0/4 sotto le plance dei lunghi canturini. Tanti errori in fase di realizzazione per entrambe le formazioni e un punteggio basso. Cantù difende bene solo a sprazzi e Brindisi arriva a 9-17 (9'). Recupera qualcosa Gentile con 4 tiri liberi sul finale. Il primo quarto si chiude con Brindisi avanti di 4 lunghezze.

Nel secondo quarto Cantù intensifica la difesa e arriva fino al -1, ma subito due triple di Brindisi bloccano la rincorsa dei padroni di casa. Williams e Shermadini faticano a trovare la chiave sotto le plance e anche Buva si fa stoppare. La parità per Cantù arriva al 18': un faticoso 30-30 grazie alle incursioni in area di Odom. Brindisi però resta in partita e si va negli spogliatoi con le squadre in sostanziale equilibrio. Brutto terzo quarto per Cantù che subisce l'aggressività di Brindisi più organizzata in attacco. L'allungo arriva al 24' con Jones a segno da tre (42-47). Cantù pasticcia in area e spreca occasioni su occasioni, il tiro dalla distanza poi non arriva e Brindisi ne approfitta smarcando i lunghi sotto canestro. Si arriva al massimo vantaggio esterno con Brindisi a +9 (26'), vantaggio che rimane invariato fino al termine del periodo.

L'ultimo quarto si apre con un miniparziale di 8-0 in 3' per i brianzoli che sembrano ritrovare coraggio in difesa e concretezza in attacco. Al 55-58 del 32' segue uno stallo di parecchi minuti, nè Brindisi nè Cantù trovano la retina, ma a uscire per prima dall'inerzia è Brindisi che va a segno con Denmon, Turner e con lo strepitoso Delroy Jones che mette il sigillo alla partita ed è il miglior marcatore con 23 punti al tabellino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione