Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 09:00

Calcio / Serie B - Il Lecce "gira" bene

I giallorossi di Papadopulo hanno sconfitto - nello stadio casalingo di Via del Mare - il Bologna di Cecconi 2-1 (con le reti di Tiribocchi nel 1° tempo e di Zanchetta nella ripresa). Per gli emiliani è la prima sconfitta con il nuovo allenatore
LECCE-BOLOGNA 2-1 (1-0 dopo la fine del 1° tempo)

• LECCE (3-5-2): Pavarini, Polenghi, (25' st Schiavi), Diamoutene, Cottafava, Tesser (38' st Osvaldo), Munari, Zanchetta, Juliano (23' st Vives), Giuliatto, Valdes, Tiribocchi. (Rosati, Tulli, Diarra, Vascak). All.: Papadopulo.

• BOLOGNA (4-4-2): Antonioli, Daino, Terzi, Castellini (19' st Torrisi), Manfredini (1' st Smit), E. Filippini, Morosini, Amoroso, Zauli (1' st Bellucci 6,5), Marazzina, Fantini. (Colombo, Brioschi, Olive, Danivelicius). All.: Cecconi.

• Arbitro: Moranti di Ascoli Piceno.

• Reti: nel pt 48' Tiribocchi; nel st 21' Bellucci, 38' Zanchetta.
• Angoli: 8-8.
• Recupero: 3' e 3'.
• Ammoniti: Daino per gioco scorretto.
• Spettatori: 4.475.
Calcio - Ultras Lecce
LECCE - Altra bella prestazione con vittoria per il Lecce di Giuseppe Papdopulo contro il forte Bologna. «Abbiamo disputato una buona gara - spiega il tecnico giallorosso. Credo che oggi abbiamo giocato una partita di grosso spessore qualitativo perchè mettere sotto il Bologna sprecando tante occasioni da gol non è da tutti. Io sono abituato a chiedere alla squadra tutto quello che si può dare in una gara, questa partita poteva anche non finire con la nostra vittoria dopo aver sprecato tanto e aver subito il pareggio». Papadopulo sta lavorando soprattutto in prospettiva futura quando pensa di potersi giocare le proprie chance per la promozione: «Il mio impegno è di portare in alto questi colori, la società mi ha messo a disposizione un buon materiale e credo che il prossimo anno ne avrò ancora di più. Siamo a metà dell'opera perchè stiamo impostando un discorso futuribile, il gruppo non sarà smantellato, ma rinforzato».

- Prima sconfitta della gestione Luca Cecconi per il Bologna sul campo del Lecce. «Vanno riconosciuti i meriti del Lecce - dice il tecnico rossoblù - mi sorprende che sia indietro dalle parti alte della classifica. Noi abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità, alle volte può capitare che delle prestazioni singole siano meno brillanti. Nel secondo tempo siamo cresciuti, con un pizzico di fortuna in più potevamo pareggiare, ma il Lecce ha avuto altre occasioni. Bellucci? È un giocatore forte, bravo, ci tiene a far bene e il suo recupero è importante per questo finale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione