Cerca

Bari-Trapani, l'esordio di Mister Nicola Un saluto alla "Nord"

BARI – Davide Nicola, neotecnico della Bari, ha salutato la Curva nord prima della partita con il Trapani. A bordo campo ha incontrato una delegazione di tifosi con cui ha scambiato la sciarpa e un abbraccio. Seganale distensivo dopo le polemiche dei giorni scorsi con la squadra. Il ct "Dobbiamo rischiare". Il Bari giocherà con un inedito modulo, il 3-4-1-2
Bari-Trapani, l'esordio di Mister Nicola Un saluto alla "Nord"
BARI – Davide Nicola, il neo tecnico della Bari ha salutato la curva Nord prima dell'incontro Bari-Trapani. A bordo campo si è scambiato un abbraccio e la sciarpa con na delegazione di tifosi. Un segnale di distensione dopo le polemiche dei giorni scorsi con la squadra da parte della tifoseria.

"Dobbiamo rischiare. Ho visto una squadra vogliosa, che mi ha seguito con una attenzione meticolosa nel lavoro in questi tre giorni. Giochiamo con Galano, Romizi, Contini, Sciaudone": tanta energia e qualche indicazione tecnica per Davide Nicola, neotecnico del Bari, alla vigilia dell’esordio contro il Trapani al San Nicola.

Tanti i nodi da sciogliere, in ogni reparto: "Non ho ancora scelto il portiere titolare: è un ruolo particolare, per il quale l’allenatore si fida dei suoi collaboratori. Sbagliare orientamento significa fare tre passi indietro". Poi sulle novità tattiche ha aggiunto: "Il mio credo passa per le interpretazioni delle quattro soluzioni di gioco, una volta imparate. Abbiamo lavorato sulle priorità. Ai giocatori piace quello che ho chiesto loro. La squadra è efficace solo se tiene determinate distanze".

Nicola si è detto curioso di osservare all’opera Caputo e compagni: "Il sabato arriva il mio lavoro. Voglio vedere. Ho visto una squadra che ha valori morali per costruire una mentalità vincente. Quale sarà il mio primo pensiero? Prendermi tutto da tutti, energia e voglia. Voglio essere dappertutto. Lo stadio è un palcoscenico. Senza le fiabe la vita non sarebbe così bella".

Infine ha elogiato Galano ("ha qualità straordinarie") e fatto capire che si aspetta una prova senza paure, perchè l’importante sarà provare a fare la gara, anche sbagliando: "Trapani evoca una partita della storia recente (fu la svolta nella passata stagione, in Sicilia si consolidò il sogno play off ndr). Ho firmato un contratto biennale – ha concluso – ma il tempo non conta. Il giorno in cui la società non sarà contenta di me, sono sicuro che sia giusto fare altre scelte".

Il Bari giocherà con un inedito modulo (per questa stagione), il 3-4-1-2: davanti a Guarna (o Donnarumma) ci saranno Donati, Contini e Camporese, a centrocampo Romizi, Defendi, Sabelli e Stevanovic, Sciaudone alle spalle delle punte Galano e Caputo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400