Cerca

Basket / A1 Donne - Taranto delusa

Nella Gara 1 dei quarti di finale play off è stata sconfitta in casa dal Priolo (squadra della provincia di Siracusa) 65-67. Le due formazioni ora si affronteranno in Gara 2 venerdì 27 aprile, in Sicilia
basket LEVONI TARANTO-ACER PRIOLO 65-67
(16-15, 24-25, 48-39)


• LEVONI TARANTO - Balleggi 8, Greco 2, Camino, Zimerle 19, Russo ne, Longin 20, Summerton 13, Bjelica, Bonafede, Tassara 3 (coach Corno).

• ACER PRIOLO - Bonfiglio, Avaro, Palie 26, Milazzo ne, Fabbri 4, Seino 10, Sciacca ne, Pascalau 3, Meneghel 10, Phillips 14 (coach Coppa).

• ARBITRI - Auriemma (Napoli) e Biasini (Fosinone).

Tutto è diventato più difficile. La Levoni Taranto perde in casa - davanti a duemila spettatori - con l'Acer Priolo nella "gara 1" dei quarti di finale, complicandosi la vita in vista del prosieguo dei play-off scudetto. La compagine di Santino Coppa espugna così il PalaMazzola ed ipoteca il passaggio alle semifinali.
La gara. Taranto inizia con Balleggi, Greco, Zimerle, Summerton e Bjelica; Priolo invece con Palie, Fabbri, Seino, Meneghel, Phillips. Ritmo alto sin dalle prime battute. I due quintetti sanno bene che la posta in palio è altissima. Primo break di Priolo al 4' (6-2). La squadra isolana si mostra robusta sotto canestro, tirando fuori gli artigli con l'ex Tari Phillips; mentre le joniche sbagliano molto al tiro. Una tripla di Zimerle (6') fa esplodere il palazzetto: i tifosi chiedono di più. Primo cambio tra le crassine: dentro Longin per Bjelica. Sulla sponda opposta Palie ha una marcia in più (conduce Priolo sul 12-9). La Levoni reagisce negli ultimi due minuti. Proprio Longin, appena entrata, piazza due canestri che valgono il sorpasso (14-13). Risponde Phillips, ma è Zimerle a fissare il risultato sul 16-15 (fine primo quarto).
L'Acer parte forte nel secondo quarto. Ancora Phillips suona la carica, ribaltando la situazione (21-16, 2'). In casa rossoblu prima entra Camino, poi Tassara. Coppa butta nella mischia Bonfiglio al 3' (uscirà poi per infortunio). Una tripla di Tassara ha il merito di accorciare le distanze tra le squadre (22-23). Meneghel ristabilisce il gap. Si rivede invece Bjelica a due minuti dal termine. Ma è Longin a riconfermarsi, mettendo a segno un canestro importante. Si va negli spogliatoi sul 25-24 per l'Acer.
Taranto ribalta nuovamente la situazione all'inizio della terza frazione. È sempre Longin la più convincente, che trascina il gruppo al 30-25 (2'). Anzi, il parziale rossoblu stordisce Palie e compagne (9-0). Due tiri dalla lunetta di Greco fanno toccare il +10. C'è però un lungo time-out, non voluto dalle squadre: si blocca il tabellone dei 24 secondi (3'), e gli arbitri sono costretti a fermare il gioco per circa dieci minuti. Si riprende, non senza malumori (soprattutto in casa jonica). Un guizzo di Balleggi consegna il 42-31 per la Levoni. Zimerle è il faro del quintetto, segna a fa segnare regalando "passaggi illuminanti" alle sue compagne. Priolo recupera qualcosa nel finale, ma è la Levoni a chiudere il quarto sul 48-39.
Taranto accelera nell'ultimo periodo. Prima una tripla di Zimerle, qualche secondo dopo con un contropiede finalizzato da Longin (54-41). Priolo però non molla, e fa di tutto per rientrare in partita. Meneghel trova un canestro importante, è quello del -8 (49-56). Corno chiama time-out. Ma Meneghel colpisce ancora la difesa con una "bomba" che significa il 52-56. Corno rimette in pista Greco, togliendo Bjelica. La Levoni ha un vistoso calo, Priolo ne approfitta. Decisivo ancora il tiro da tre: le siciliane vanno sul -1. Le cose si complicano per le crassine, a quattro minuti dal suono della sirena. Longin fa respirare la squadra (60-57). Seino però non sbaglia dalla lunga distanza, è il sorpasso (62-60). Summerton ristabilisce la parità (62-62). Si gioca dalla lunetta (Priolo sul +1), ma stavolta l'australiana sbaglia il tiro del pari. Stesso discorso per Zimerle. Le ragazze di Coppa controllano la situazione non senza patemi, al Cras invece non riesce l'impresa di arpionare il supplementare. Vince Priolo, per 67-65.
Non c'è tempo per riflettere, venerdì sera si ritorna in campo per la "gara 2", ma stavolta presso il PalaAcer di Priolo Gargallo (Siracusa).

I risultati della Gara 1 dei quarti di finale playoff
• Carispe La Spezia - Germano Zama Faenza 60-73

• Famila Wuber Schio - Phard Napoli 66-53

• Lavezzini Parma - Umana Venezia 70-65

• Levoni Taranto - Trogylos Priolo 65-67

Le prossime partite (Gara 2) del quarti di finale playoff. Sono in programma venerdì 27 aprile dalle ore 20,30

• Trogylos Priolo - Levoni Taranto

• Germano Zama Faenza - Carispe La Spezia

• Phard Napoli - Famila Wuber Schio

• Umana Venezia - Lavezzini Parma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400