Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 07:22

Vela / Coppa America - Prima la Luna, poi il vento

Terzo successo per la barca italiana contro Germany, mentre +39 è sconfitta da New Zealand (Mascalzone Latino ha riposato). Quarta regata rinviata a lunedì (nella quinta c'è +39 contro Mascalzone). La società organizzatrice ha deciso di modificare il calendario tra le proteste degli sfidanti di Alinghi
ValenciaVALENCIA - Il vento di valencia fa le bizze ancora oggi ed il comitato di regata riesce a far correre solo il flight 3 con una brezza da E, NE circa 7-9 nodi. Alle ore 16.30, dopo aver consultato i team meteo, il Comitato di Regata e il Principal Race Officer hanno deciso che non c'erano le condizioni per correre il rimanente Flight 4 che sarà disputato lunedì.
In precedenza, Areva Challenge batte il team di casa mentre Shosholoza regala a Bmw Oracle Racing un match che sentiva già in tasca. Luna Rossa continua imbattuta mentre i kiwi hanno vita facile su +39 Challenge e portano a casa la prima vittoria della Louis Vuitton Cup. Il team di casa Desafìo Espanol 2007 perde con Areva Challenge.
Intanto, l'Ac Management, la società che organizza la 32ª Coppa America, ha deciso di modificare il calendario della competizione velica. Lo ha comunicato il capo del Comitato organizzatore, Michel Bonnefous, spiegando che le modifiche «sono state approvate dopo avere analizzato alcune proposte e al termine di una serie d'incontri con i rappresentanti dei challenger che prendono parte alla Louis Vuitton Cup».
Bonnefous ha illustrato i dettagli del nuovo programma delle regate, la cui compilazione è stata resa necessaria dai continui rinvii per assenza di vento nel golfo di Valencia. Il nuovo calendario non prevede giorni di riposo fra la fine del primo e l'inizio del secondo Round Robin e la disputa di una doppia regata anche nel corso del secondo turno, mentre inizialmente ne era prevista solo una.
Un'altra sostanziale modifica riguarda i giorni di recupero di eventuali regate rinviate, che erano previsti a maggio: saranno due, gli organizzatori li hanno scelti fra l'8 e il 9 maggio.
La decisione ha scatenato le polemiche degli sfidanti di Alinghi. I challenger, che si sono riuniti nel corso della notte a Valencia (erano assenti i rappresentanti di +39), hanno proposto alcune varianti al calendario della Louis Vuitton Cup, «per fare fronte a problemi legati alle dieci regate già rinviate per mancanza di vento». I challenger, con un comunicato, riferiscono che l'Ac Management «non ha voluto approvare - dicendo di non essere preparata - determinate proposte di modifica». I challenger sono disposti a proseguire il programma secondo la progressione del calendario originale. «Inoltre - secondo i challenger - il comitato di regata dovrebbe essere pronto a modificare gli accoppiamenti, in modo tale da garantire che tutti abbiano parità di trattamento, con riferimento a uno dei percorsi di gara e così via».
«Il secondo round robin deve iniziare il 27 aprile prossimo ed essere disputato con una sola regata al giorno: se ci saranno altri rinvii, l'inizio del secondo Round Robin verrà rinviato a dopo la conclusione del primo, sempre e comunque senza alcun giorno di riposo tra i due turni». Secondo gli sfidanti, «alla fine del secondo Round Robin dovranno essere aggiunti altri due giorni per eventuali recuperi, il 9 e il 10 maggio», come in realtà è poi avvenuto. L'Ac Management ha respinto la richiesta di far iniziare le semifinali il 15 maggio e non il 14, come avverrà. «La commissione dei challenger - prosegue la nota - è stata unanime e inflessibile nel sostenere che a tutti gli undici challenger deve essere garantita l'opportunità di gareggiare in una regata corretta e in condizioni regolari».
«Con le previsioni del vento da oggi a mercoledì che non sembrano promettenti per poter disputare due prove al giorno - conclude il comitato dei challenger - e l'apparente mancanza di voglia da parte dell'America's Cup Management di cooperare con la commissione dei challenger, è probabile che la commissione torni a riunirsi domani per prendere in esame ulteriori iniziative per assicurarsi regate corrette e in condizioni regolari».
«Noi avevamo proposto un cuscinetto aggiuntivo - spiega Alessandra Pandarese, presidente della Challenger commission - che prevedeva la giornata del 10 come giorno di riserva, questo per poter disporre di maggiore elasticità e fare in modo che le regate si disputassero in maniera regolare e competitiva. La doppia regata al giorno nel secondo Round Robin era da considerare come ultima risorsa. Se il tempo ci permetterà di rispettare questo calendario, bene; altrimenti si dovrà rivedere tutto nuovamente».

Questi i risultati del terzo «volo» del «Round Robin One» della Louis Vuitton Cup

Luna Rossa (ITA 94) b. United Internet Team Germany (GER 89) 50"
Victory Challenge (SWE 96) b. China Team (CHN 95) 3'50"
BMW Oracle Racing b. Team Shosholoza (RSA 83) 47"
Areva Challenge (FRA 93) b. Desafio Espaniol 2007 (ESP 97) 2'06"
Emirates Team New Zealand (NZL 92) b. +39 Challenge (ITA 85) 2'10"
Ha riposato Mascalzone Latino

Questa la classifica dopo il terzo «volo»

1) BMW Oracle Racing (USA 98), Luna Rossa (ITA 94) 9 punti;
3) Mascalzone Latino-Capitalia Team (ITA 99) (*), Emirates Team New Zealand (NZL 92) (*), Victory Challenge (SWE 96) 6;
6) Desafio Espaniol (ESP 97) (*), Areva Challenge (FRA 93) 5;
8) Team Shosholoza (RSA 83) 4; 9) +39 Challenge (ITA 85) 2;
10) United Internet Team Germany (GER 89), China Team (CHN 95) 1.
(*) = una regata in meno

Questo il programma di lunedì 23 del «Round Robin One» della settima Louis Vuitton Cup. Si regaterà per i «flight» 4 e 5

Flight 4

United Internet Team Germany (GER 89) vs China Team (CHN 95)
Team Shosholoza (RSA 83) vs Luna Rossa (ITA 94)
Victory Challenge (SWE 96) vs BMW Oracle Racing (USA 98)
Areva Challenge (FRA 93) vs Emirates Team New Zealand (NZL 92)
Desafio Espaniol (ESP 97) vs Mascalzone Latino-Capitalia Team (ITA 99)
Riposa: +39 Challenge (ITA 85)

Flight 5

China Team (CHN 95) vs Team Shosholoza (RSA 83)
Emirates Team New Zealand (NZL 92) vs Desafio Espaniol (ESP 97)
Victory Challenge (SWE 96) vs United Internet Team Germany (GER 89)
Luna Rossa (ITA 94) vs BMW Oracle Racing (USA 98)
+39 Challenge (ITA 85) vs Mascalzone Latino-Capitalia Team (ITA 99)
Riposa: Areva Challenge (FRA 93)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione