Mercoledì 15 Agosto 2018 | 18:49

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Basket - Cras, obiettivo quarto posto

La Levoni, che ha regolato 89-63 la Pool Comense (buona prova di gruppo per le ioniche, tutte a punti), ora farà visita alla capolista Faenza in una gara fondamentale. L'obiettivo è mantenere la posizione in classifica per avere il vantaggio nei playoff di giocare in casa l'eventuale "bella" contro Priolo
LEVONI TARANTO-POOL COMENSE 89-63 (27-14, 43-33, 71-49)

LEVONI TARANTO - Balleggi 1, Greco 14, Camino 18, Zimerle 2, Russo 1, Longin 6, Summerton 20, Bjelica 18, Bonafede 7, Tassara 2 (coach Corno).
POOL COMENSE - Bouderra8, Silva 5, Donvito ne, Pellizzari, Turner ne, Invernizzi 4, Fassina 13, Zampella 11, Aziz 17, Slavcheva 15 (coach Montini).
ARBITRI - Di Francia (NA) e Flammini (FE).

TARANTO - Era fondamentale il successo per conservare la 4^ piazza utile ai fini della griglia play-off scudetto. Ed il successo è arrivato, in virtù di un predominio costante, nell'arco dei 40' di gioco. La Levoni di coach Corno regola la blasonata Pool Comense (+26 finale), che presto disputerà i play-out. Buona prova di gruppo per le crassine (tutte a punti), che ora penseranno alla fondamentale trasferta di Faenza contro la capolista.
La gara. Taranto inizia con Greco, Camino, Summerton, Bjelica e Bonafede. Como risponde con Invernizzi, Fassina, Zampella, Aziz e Slavcheva.
Ritmi sostenuti sin dai primi minuti. Camino parte forte. Al 4' la Levoni è sull'14-9, ma sono ben 9 i punti della guardia australiana. La Pool Comense mette in mostra un'insidiosa Slavcheva. Al 6' Corno fa entrare Zimerle al posto di Greco. Le rossoblu accelerano con il passare del tempo, sembrano inarrestabili. Piazzano un parziale di 10-1, portandosi sul 25-12. E' sempre Camino il pericolo "numero uno" per le lombarde. Montini prova a cambiare, sostituendo Fassima con Silva. Ma la sostanza è sempre la stessa...davanti è sempre Taranto, che chiude la prima frazione sul 27-14.
Nel secondo periodo Corno propone Balleggi per Bonafede. Dopo un 1' entra anche Longin (al posto di Bjelica). Si registra un calo in casa Cras. La Pool Comense, invece, comincia col piglio giusto: mette a segno un parziale di 6-0, accorciando così le distanze. Si vede anche anche Tassara. Montini mischia le carte con Bouderra e Pellizzari. Il risultato è che Como si porta a -4 dalle joniche (4'). Taranto si riprende dal 6' in poi: va sul +9. Ma le ospiti restano sempre aggrappate al match (-6, 8'). Negli ultimi 90" la Levoni mette il turbo, colpendo più volte in contropiede. Le due squadre entrano negli spogliatoi sul 43-33.
Ottimo "start" nella terza frazione: prima Bjelica, poi Greco mettono il risultato al sicuro (50-35). Le giocate migliori arrivano sempre grazie al contropiede. A metà quarto la Levoni è sul 58-43. Alla Pool Comense non basta la buona volontà delle sue giovani giocatrici (che comunque fanno vedere numeri interessanti)...troppo il divario tecnico tra i due quintetti. Bjelica cresce, come tutto il gruppo. Il periodo si conclude con le rossoblu in vantaggio per 71-49.
Tutto secondo copione nell'ultimo quarto. La Levoni continua a collezionare punti preziosi. La Pool Comense nulla può di fronte al collettivo tarantino (+30 al 6'). Corno mette dentro anche Russo. Summerton e compagne chiudono così in bellezza sul 89-63. I play-off sono sempre più vicini...
«Ho visto una squadra brillante - ha commentato dopo il suono della sirena coach Corno - che ha fatto girare la palla sfruttando bene gli spazi. Purtroppo il nostro limite è sempre quello di essere un po' leggeri sotto canestro, e quindi bisogna per forza giocare a ritmi molto alti...I play-off? Ormai siamo pronti per affrontare Priolo, prima però c'è la gara esterna con Faenza».

A1 FEMMINILE - 14ª GIORNATA RITORNO

Trogylos Priolo - Famila Wuber Schio 56-53
Phard Napoli - Mercede Alghero 73-54
Maddaloni Basket - Basket Cavezzo 76-57
Levoni Taranto - Pool Comense 89-63
Carispe La Spezia - Germano Zama Faenza 63-50
New Wash Montigarda - Lavezzini Parma 69-61
Umana Venezia - Virtus Viterbo 68-66
San Raffaele Roma - Banco di Sicilia Ribera 55-85

CLASSIFICA: Germano Zama Faenza 50, Phard Napoli 46, Umana Venezia 44, Levoni Taranto, Trogylos Priolo 42, Lavezzini Parma 38, Famila Wuber Schio, Carispe La Spezia 34, Banco di Sicilia Ribera, New Wash Montigarda 30, Virtus Viterbo 22, San Raffaele Roma 16, Pool Comense 10, Maddaloni 8; Mercede Alghero 7, Basket Cavezzo 4.

PROSSIMO TURNO (22-4)

Pool Comense - San Raffaele Roma
Famila Wuber Schio - New Wash
Montigarda Mercede Alghero - Umana Venezia
Basket Cavezzo - Trogylos Priolo
Banco di Sicilia Ribera - Maddaloni Basket
Virtus Viterbo - Carispe La Spezia
Germano Zama Faenza - Levoni Taranto
Lavezzini Parma - Phard Napoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS