Martedì 14 Agosto 2018 | 21:14

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Intesa Governo-Coni-Figc: steward dentro gli stadi, Polizia fuori

Saranno gli addetti (scelti dai club) a gestire la sicurezza all'interno dopo specifici corsi di addestramento (da giugno) a cui concorrerà il Dipartimento di pubblica sicurezza, mentre le forze dell'ordine vigileranno all'esterno. Le società inadempienti non saranno ammesse ai campionati
ROMA - Fuori i poliziotti, dentro gli steward. Saranno gli «addetti alla pubblica incolumità presso gli impianti sportivi» a gestire la sicurezza all'interno degli stadi, mentre le forze dell'ordine si occuperanno di vigilare all'esterno. È l'obiettivo del protocollo d'intesa siglato oggi al Viminale dal ministro dell'Interno, Giuliano Amato, dal presidente del Coni, Gianni Petrucci e dal presidente della Figc, Giancarlo Abete.

MODELLO INGLESE FA SCUOLA - E' il modello a inglese a fare scuola. Per la partita Roma-Manchester all'Olimpico, è l'esempio di Amato, «c'erano soltanto 60 steward, mentre al ritorno nella città inglese gli addetti erano 1.500, con un effetto palesemente diverso». Il risultato è stato che mentre a Roma ci sono stati scontri sugli spalti tra polizia e tifosi inglesi, con cariche e manganellate, a Manchester tutto è filato liscio, almeno all'interno dello stadio. Gli addetti hanno il compito di presidiare i varchi di accesso all'impianto, verificare il possesso di regolare biglietto da parte degli spettatori ed instradarli verso i posti.

STEWARD SI DIVENTA, VIA A CORSI FORMAZIONE - Naturalmente steward non ci si improvvisa. «Non possiamo - ha spiegato il ministro - prendere 1.500 persone e metterle negli stadi con la pettorina da addetti. Occorre una formazione adeguata». E il protocollo prevede infatti specifici corsi di addestramento a cui concorrerà il Dipartimento di pubblica sicurezza. I club dovranno stare molto attenti a questo aspetto, perchè la mancata osservanza degli obblighi di reclutamento e di formazione degli steward comporterà il mancato ottenimento della licenza per l'ammissione ai campionati.

A GIUGNO PRIMI CORSI - Il Coni, ha annunciato Petrucci, metterà a disposizione gli impianti dell'Acqua Acetosa per la formazione di circa 70-75 capi steward con un impegno economico di 150 mila euro. Il primo corso si svolgerà dall'11 al 16 giugno prossimi. «Lo faremo - ha sottolineato - a spese nostre, perché rispettiamo l'impegno preso subito dopo la tragica morte di Filippo Raciti e speriamo di poter importare questo modello anche negli altri sport di massa come il basket o la pallavolo».

QUESTORI VERIFICHERANNO ATTIVITA' - Saranno le singole società sportive ad individuare gli steward per le singole partite; i questori provvederanno a raccogliere gli elench degli steward e ad accertarne i requisiti, verificando che nei loro confronti non penda il Daspo, il divieto di accesso alle manifestazioni sportive ed a disporre puntuali verifiche sull'attività degli addetti, che dovranno operare sotto il controllo di personale delle forze di polizia. La Figc, da parte sua, nominerà il Coordinatore nazionale degli steward, che parteciperà all'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive.

ALMENO 1 STEWARD OGNI 250 PERSONE - Gli steward, ha osservato Amato, «dovranno anche essere sufficientemente numerosi per non far venire neanche la voglia di sommovimenti all'interno dello stadio». Il presidente dell'Osservatorio, prefetto Antonio Manganelli, ha quantificato in almeno un addetto ogni 250 spettatori il rapporto da rispettare. Proprio l'Osservatorio ha costituito oggi un gruppo di lavoro che, entro 30 giorni, formulerà proposte per disciplinare le modalità di selezione degli aspiranti steward, la loro formazione ed il loro equipaggiamento e predisporrà le linee guida per la stesura di un Manuale di comportamento del personale. Gia dalla prossima stagione, secondo Manganelli, «dovremmo essere a norma».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS