Cerca

Il Bari si interroga e prova a ricaricarsi Ora occorre la svolta

BARI - Il Bari si ricarica, nel fresco di Castel di Sangro (foto) dopo l’inferno conosciuto a Vercelli. Il ritiro voluto dal presidente Gianluca Paparesta per riportare a livello accettabile le batterie biancorosse, ha vissuto il primo giorno in tranquillità. La squadra è arrivata in Abruzzo nella tarda serata di domenica e si è allenata nel primo pomeriggio di ieri. Quasi tutti presenti nel quartier generale abruzzese. Una sola l’assenza, giustificata
Il Bari si interroga e prova a ricaricarsi Ora occorre la svolta
BARI - Il Bari si ricarica, nel fresco di Castel di Sangro dopo l’inferno conosciuto a Vercelli. Il ritiro voluto dal presidente Gianluca Paparesta per riportare a livello accettabile le batterie biancorosse, ha vissuto il primo giorno in tranquillità. La squadra è arrivata in Abruzzo nella tarda serata di domenica e si è allenata nel primo pomeriggio di ieri. Quasi tutti presenti nel quartier generale abruzzese. Una sola l’assenza, giustificata. Un’assenza dovuta a un problema familiare da risolvere. Nessun volo con la fantasia, niente dietrologie, si tratta di un qualcosa di abbastanza serio. Camporese e Calderoni hanno invece raggiunto il gruppo nella serata di ieri, i due erano rimasti a Bari per proseguire le rispettive cure mediche.Il Bari si tratterrà a Castel di Sangro fino a sabato mattina. La squadra tornerà in sede dopo aver effettuato in mattinata un allenamento e svolgerà la rifinitura in Puglia come di consueto.

La quiete dopo la tempesta, verrebbe da dire. Nella tranquilità del ritiro abruzzese i biancorossi proveranno a ritrovare se stessi e soprattutto un filo logico da seguire. La batosta di Vercelli ha lasciato tracce sul terreno, anche fra i tifosi che ovviamente non hanno preso bene i tre gol rimediati sabato scorso, contro una formazione oggettivamente più debole, ma cento volte superiore quanto a carattere, voglia di lottare e, perché no, pure nell’organizzazione tattica. Una sconfitta che non è stata digerita, proprio per il modo con la quale è arrivata, dai vertici di Fc Bari 1908.

Perché è successo quel che è successo? Come è possibile? Perché la mancanza di continuità e quindi di cattiveria? Perché stenta ad arrivare questo benedetto decollo? Mangia e i suoi in questi giorni oltre a lavorare sodo per ritrovare il bandolo della matassa, si porranno queste domande e naturalmente anche Paparesta se lo sta chiedendo.

Non ci saranno scossoni per il momento, ma è chiaro che altre partite come Vercelli non saranno più tollerate. E molto dipenderà dall’atteggiamento che il Bari getterà in campo lunedì prossimo, nel posticipo contro la Ternana.

Biglietti - Da ieri sono in vendita i biglietti per la prossima partita casalinga, Bari-Ternana in programma lunedì 10 novembre alle 20.30 al San Nicola. Tutte le informazioni relative ai costi dei biglietti, punti vendita, orari porta 22, settore ospiti e accrediti sono disponibili sul sito del club biancorosso nella sezione biglietteria.

Il Bari nel sociale - Si terrà oggi (inizio ore 12.30), nella Sala Giunta del Comune di Bari, la conferenza stampa di presentazione del programma di «25, i Diritti!», la manifestazione promossa dal Comune di Bari - Assessorato al Welfare e dal Garante dei diritti dei minori della Regione Puglia, per commemorare l’anniversario annuale della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. L’edizione 2014 conterà, inoltre, sulla partecipazione speciale della sezione primavera di FC Bari Calcio 1908. Interverrà anche il presidente Gianluca Paparesta. Quest’anno ricorre il 25° anniversario della Convezione e per celebrarla è stata ideata una ricca kermesse di iniziative organizzate da Enti e Istituzioni pubbliche, Associazioni e Imprese del Terzo Settore che gestiscono servizi e progetti rivolti alla promozione e all’esercizio dei diritti di bambini/e e ragazzi/e.

f.n.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400