Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 21:07

Calcio - Maradona di nuovo ricoverato

L'Argentina torna a temere per la salute del suo idolo più grande. L'ex «pibe de oro», tornato a condurre una vita certamente non sana a causa di una depressione per motivi familiari, è stato portato d'urgenza (alle 3 del mattino italiane) presso l'ospedale di Buenos Aires a causa di uno scompenso cadriaco
BUENOS AIRES (ARGENTINA) - L'Argentina torna a temere per la salute del suo idolo più grande, Diego Armando Maradona. L'ex «pibe de oro», infatti, è stato ricoverato d'urgenza (quando in Italia erano circa le 3 del mattino) presso l'ospedale Guemes di Buenos Aires a causa di uno scompenso cadriaco. Maradona è arrivato in clinica in autoambulanza, accompagnato dal suo medico personale, Alfredo Cahe, e poi raggiunto dalle figlie Dalma e Giannina. L'ex capitano del Napoli e dell'Argentina campione del mondo nel 1986, verrà sottoposto ad una serie di esami ed accertamenti per verificare il suo stato di salute e capire i motivi dello scompenso cardiaco accusato, anche se una nota dello staff medico dell'ospedale ha già fatto sapere che Maradona non ha fatto uso «di nessuna droga pericolosa». Il «Pelusa», però, è tornato a condurre una vita certamente non sana e il suo medico personale, Alfredo Cahe, nei giorni scorsi aveva lanciato l'allarme, spiegando che Maradona negli ultimi tempi è ingrassato di 4 chili, fa uso di alcol, e che ha ripreso a fumare 3-4 sigari cubani al giorno. «Per uno che non fumava è tanto - ha dichiarato Cahe -, ma posso assicurare che non ha più fatto uso di cocaina». Cahe aveva anche parlato di un viaggio in Svizzera per regolarizzare la dieta di Maradona e per «allontanarlo dai suoi amici e da chi gli sta intorno». In una intervista a Radio Uno, Cahe ha insistito sul fatto che «Diego sta abbastanza male dal punto di vista psicologico per problemi familiari su cui non voglio dare particolari. Ci sono aspetti importanti che non può controllare e questo lo ha portato ad una forte depressione». Fonti giornalistiche hanno sostenuto negli ultimi giorni che i suoi rapporti con la ex moglie Claudia Villafane erano tornati ad essere burrascosi, dopo che la donna aveva accettato per vari mesi di amministrare i suoi contratti commerciali.
Il medico ha comunque assicurato, al giornale argentino Olè, che Maradona non «rischia la vita. Ci sono alcuni problemi, deve seguire una dieta equilibrata e negli ultimi giorni non l'ha fatto. Era necessario mettere un freno a tutto questo». Per il giornale Olè, Maradona non voleva saperne del ricovero e, secondo quanto avrebbe riferito alla stampa argentina un amico dell'ex «Pibe de Oro», Diego sarebbe stato sedato. Infine Cahe ha dichiarato che Maradona dovrebbe rinunciare alle partite di Showbol, dal momento che i suoi problemi cardiaci consigliano prudenza. «Sottoporsi a certi sforzi - ha concluso Cahe - non è raccomandabile per un paziente sovrappeso che beve e fuma».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione