Cerca

Bari vince a S. Nicola poker contro l'Avellino Mangia: sono contento

BARI - I biancorossi, dopo la vittoria di Catania, portano a casa altri tre punti con l'incontro casalingo contro l'Avellino battuto 4-2. A segnare il gol del vantaggio è Romizi, cui segue una prodezza del capitano Ciccio Caputo. Ad accorciare le distanze ci pensa poi Comi, ma è Sabelli a portare in vantaggio la squadra di Mangia nel secondo tempo segnando lui il primo gol da professionista. Ma l'Avellino accorcia le distanze ancora con Castaldo. A vanificare le speranze per la squadra ospite ci pensa Caputo (doppietta) segnando - su rigore - il gol del 4 a 2
Bari vince a S. Nicola poker contro l'Avellino Mangia: sono contento
BARI - Al San Nicola il Bari batte l’Avellino 4-2 in uno dei posticipi della serie B e lo aggancia al quarto posto nel mischione a quota 15 punti. I campani perdono la chance di agganciare il Frosinone in testa alla classifica. Laziali ora soli al comando a 18 punti. Uno-due mortifero dei galletti nel primo quarto d’ora.

All’8' Romizi segna l’1-0 con un destro deviato da fuori area che inganna Gomis, poi è Caputo a trovare, al 13', la deviazione vincente su cross di Sciaudone. Al 26' gli irpini accorciano con un colpo di testa di Comi pescato tutto solo in area da Castaldo.

Ancora Comi al 37' segnerebbe il 2-2 ma l'arbitro non convalida per giusto fuorigioco. Al 4' della ripresa i padroni di casa ristabiliscono le distanze con Sabelli, che scatta sul filo del fuorigioco e beffa Gomis. Al 20' l’Avellino si rifà sotto con il colpo di testa di Castaldo, adesso capocannoniere a quota 7.

I campani vanno vicini al clamoroso 3-3 in altre due circostanze ma il portiere biancorosso Donnarumma fa sempre buona guardia. Anzi, è la squadra di Mangia a chiudere definitivamente il match al 47' con il rigore di Caputo, che raggiunge la personale doppietta

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400