Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 04:19

Calcio - Putin scherza sul Bari

Durante il vertice, al termine di un ragionamento sulla necessità di aumentare il risparmio energetico, il presidente russo si era detto d'accordo, aggiungendo divertito: «E così con i soldi risparmiati mi posso comprare una squadra di calcio» • Mosca - Abramovich, il divorzio gli dimezza il patrimonio
Prodi e Putin a Bari BARI - Anche il calcio entra nel vertice italo-russo e la difficile situazione del Bari Calcio è arrivata fino alle orecchie del potente presidente russo che a metà giornata, in uno dei tanti colloqui con Romano Prodi, scherzosamente annuncia che con i futuri risparmi energetici potrebbe «comprare una squadra di calcio». Non cita il Bari Vladimir Putin ma la crisi dei biancorossi che stanno sprofondando verso la serie C lo ha prima preceduto, attraverso uno striscione in cirillico esposto ieri sugli spalti del San Nicola («imprenditori russi, comprate qui»); quindi oggi l'hanno coinvolto direttamente durante una passeggiata nelle strade di Bari, tra la Prefettura e il Castello Svevo.
«Putin comprati il Bari!», gli ha urlato a gran voce un tifoso da dietro le transenne. Curiosità del capo del Cremlino, immediata traduzione dell'interprete e perplesso commento di Romano Prodi: «Mah... mentre la città è molto bella la squadra è un pò scarsa». Evidentemente il calcio piace proprio al presidente russo: poco prima infatti, nel colloquio bilaterale con Prodi, era già intervenuto con una battuta. Al termine di un lungo e approfondito ragionamento sulla necessità di aumentare il risparmio energetico, Putin si era detto d'accordo su questa necessità aggiungendo divertito: «E così con i soldi risparmiati mi posso comprare una squadra di calcio». Il Bari di Matarrese è da diverse giornate in crisi di risultati ed è stata annunciata la sua vendita per fine anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione