Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 00:14

L'Italia ha battuto il Belgio per 3-0 Ieri 3-1 alle azere Calendario, prezzi e curiosità

BARI - ​L'Italvolley femminile è vicinissima al traguardo minimo: la Final Six di Milano. La rimonta con le azere è servita non solo a dimostrare il carattere delle azzurre nei momenti di difficoltà (da 12-17 e 18-21 nel quarto, prima di rimontare e vincere 25-23), ma soprattutto a mettere quattro punti di vantaggio sul Giappone nella classifica del girone E. Stasera l'Italia ha battuto il Belgio per 3-0 (25-18, 25-22, 25-18) in una partita della seconda fase dei Mondiali di pallavolo donne. (nella foto, le azzurre esultano dopo l'ultimo punto con le azere)
L'Italia ha battuto il Belgio per 3-0 Ieri 3-1 alle azere Calendario, prezzi e curiosità
BARI – L'Italia ha battuto il Belgio per 3-0 (25-18, 25-22, 25-18) in una partita della seconda fase dei Mondiali di pallavolo donne.
-------------------------

di G. FLAVIO CAMPANELLA


BARI - L'Italvolley femminile è vicinissima al traguardo minimo: la Final Six di Milano. La rimonta con le azere è servita non solo a dimostrare il carattere delle azzurre nei momenti di difficoltà (da 12-17 e 18-21 nel quarto, prima di rimontare e vincere 25-23), ma soprattutto a mettere quattro punti di vantaggio sul Giappone nella classifica del girone E. Non sarà matematicamente decisiva, ma la partita di oggi contro il Belgio al Palaflorio di Bari (ore 20) sarà fondamentale, soprattutto nel caso in cui le nipponiche dovessero perdere altri punti con la Germania.

Il passaggio alla terza fase si concretizzerà quasi certamente sabato, quando il Giappone tornerà in Puglia per lo scontro diretto con le azzurre in un palazzetto gremito. Restano, infatti pochi biglietti a disposizione, mentre si registra già il tutto esaurito per l'ultimo match, quello di domenica con la Cina che decreterà la squadra vincitrice del girone. Bari, che non ha risposto al meglio nella prima fase, si sta pian piano destando e già oggi è previsto il record di presenze, destinato a essere battuto nel fine settimana.

Poi, se tutto andrà come previsto, le ragazze di Bonitta affronteranno il periodo cruciale del Mondiale. Lotteranno per il podio, tranne sorprese, con Cina, Rep. Dominicana, Stati Uniti, Brasile e Russia. Il mix tra le giocatrici esperte e le giovani in carriera potrebbe essere determinante, soprattutto grazie all'abilità del coach di mischiare le carte quando necessario. Già ieri, con gli inserimenti prima di Centoni e Signorile e poi di Bosetti e Piccinini, Bonitta ha trovato il giusto rimedio a situazioni complicate. Nel terzo set la rimonta non è riuscita, nel quarto sì.

La sensazione, però, è che questa Italia, sostenuta dall'esperienza delle veterane, possa fare davvero il salto di qualità con la continuità di Lo Bianco (ieri alle prese con alcuni passaggi a vuoto) e di Chirichella (benissimo ieri l'altra centrale Arrighetti) e, soprattutto, con l'esplosione della Diouf. La giovanissima opposta ha potenzialità enormi, dall'alto dei suoi 202 centimetri di altezza, ma inespresse, almeno stando a quanto visto ieri con le azere, sia a causa di errori individuali (non sempre procurati) sia perché non opportunamente caricata. Un'arma così andrebbe usata meglio e più frequentemente.

IL PROGRAMMA DELLA SECONDA FASE

Il Girone E, si disputerà tra i campi di gara di Bari e Trieste. In terra pugliese con il seguente programma

1/10/2014

(Bari) Repubblica Dominicana – Belgio 3-2 (25-17, 25-22, 22-25, 22-25, 15-6)
(Trieste) Germania – Cina 0-3 (16-25, 23-25, 23-25)
(Bari) Italia – Azerbaijan 3-1 (25-19, 25-21, 21-25, 25-23)
(Trieste) Croazia – Giappone 3-2 (18-25, 25-23, 25-27, 25-20, 15-8).

La classifica: Cina 11, Italia 10, Rep. Dominicana 8, Giappone 6, Croazia 5, Belgio 4, Germania e Azerbaijan 2.

Girone F

Bulgaria - Russia 1-3 (23-25, 15-25, 28-26, 19-25)
Brasile - Kazakhstan 3-0 (25-22, 25-22, 25-18) 
Serbia - Olanda 3-0 (25-22, 25-23, 25-23)
Turchia - Usa 1-3 (29-27, 19-25, 23-25, 15-25) 

POOL F: USA 12, Brasile 11, Russia 9, Serbia 8, Olanda 3, Bulgaria 3, Turchia 2, Kazakhstan 0.

GIRONE E

2/10/2014

(Bari) Repubblica Dominicana – Azerbaijan 17.00
(Trieste) Germania – Giappone 17.00
(Bari) Italia – Belgio 20.00
(Trieste) Croazia – Cina 20.00

GIRONE F

(Verona) Serbia - Kazakhistan ore 17
Brasile - Olanda ore 20
(Modena) Turchia - Russia ore 17
Bulgaria - Stati Uniti ore 20

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione