Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 10:51

Calcio / Serie A - L'Inter batte il Milan di Ronaldo

Il brasiliano porta in vantaggio i rossoneri, i neroazzurri ribaltano con Cruz e Ibra. Colpi della Lazio a Reggio Calabria (3-2) e dell'Ascoli a Siena (1-0). Vince il Torino (1-0 al Catania). Pareggi in Palermo-Fiorentina (1-1), Empoli-Livorno (2-2), Chievo-Messina (1-1) e Atalanta-Parma (1-1)
Calcio - Milan InterROMA - Ronaldo illude, ma poi ci pensa la premiata ditta Cruz-Ibra. Quello del Fenomeno era un derby sognato da mesi, un gol (un bel sinistro da fuori area) ai suoi vecchi compagni era in cima ai suoi desideri, ma come ha ammesso anche Berlusconi 'L'inter è più fortè. Il 2-1 porta la targa di Ibrahimovic, decisivo e autore del gol della vittoria, ma c'è anche da registrare il solito Cruz che parte dalla panchina, segna appena entra in campo e poi confeziona l'assist per Ibra. Ci voleva però una grande Inter per ribaltare il gol di Ronaldo, il vero autentico spauracchio della giornata.
Ma è la Lazio la vera regina della giornata: colpo grosso, quinta vittoria consecutiva per la squadra di Rossi che pure era scesa a Reggio Calabria incerottata e piena di dubbi. Il 3-2 è firmato Makinwa, ma anche Peruzzi, autore di parate decisive. Mazzarri recrimina sull'imprecisione dei suoi, ma ora la Lazio è al terzo posto e sogna in grande.
La vittoria dei biancocelesti al Granillo riapre la lotta per il terzo posto (con la Roma che attende in serata l'Udinese per guadagnare altra strada): il Palermo pareggia in casa contro una buona Fiorentina e, a parte le polemiche sul fair play in occasione del gol di Mutu, ecco la perla del giovanissimo Cavani. Un gol per l'uruguaiano che a molti ha ricordato il Van Basten dei bei tempi. La Fiorentina senza la penalizzazione sarebbe terza di gran lunga con 51 punti. E il prossimo turno vede proprio Fiorentina-Roma.
Grinta Lucarelli per il Livorno a Empoli: sotto di due gol i livornesi agguantano i padroni di casa al 48' con una punizione del bomber. E di fatto fermano la scalata all'Europa della squadra di Cagni. Sospiro di sollievo anche per il Torino con un gol bellissimo di Rosina sul Catania, mentre due pareggi complicano la strada della salvezza. Il Chievo si fa fermare dal Messina al Bentegodi con Riganò in casa (ma l'arbitro Pieri ha scontentato tutti) e l'Atalanta segna il passo a Bergamo con il Parma di Ranieri. In questa partita primi gol in serie A per Defendi e Coly.. La coda però è scossa dalla vittoria dell'Ascoli a Siena. La terza vittoria nel campionato per i marchigiano porta la firma di Bjelanovic e di fatto rimette in gioco la squadra di Sonetti per la salvezza. Manca Pagliuca, ma il greco Elefhteropulos non lo sta affatto facendo rimpiangere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione