Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 00:23

Mondiale di volley Passa anche il Belgio  Italia, c'è l'Azerbaijan Calendario, prezzi e curiosità

BARI - E' il giorno dei verdetti al Mondiale di volley femminile. A Bari, nel girone D, già qualificate Cina e Giappone (3-2 per le cinesi nello scontro diretto del pomeriggio), è stato il turno, in mattinata, dell'Azerbaijan. Le azere si sono imposte 3-1 su Cuba. Poi, in serata, è arrivato il 3-0 del Belgio sul Portorico che ha permesso anche alle belghe di proseguire. Attesa intanto per l'Italia: giocherà al Palaflorio la prima partita della seconda fase il 1° ottobre contro l'Azerbaijan alle ore 20 (nella foto, un momento di Azerbaijan-Cuba 3-1)
{5:1984"Foto: Azerbaijan (3) - Cuba (1)"}
Mondiale di volley Passa anche il Belgio  Italia, c'è l'Azerbaijan Calendario, prezzi e curiosità
BARI - E' il giorno dei verdetti al Mondiale di volley femminile. A Bari, nel girone D, già qualificate Cina e Giappone (le cinesi hanno consolidato il primato del girone battendo nel pomeriggio, ma solo al tiebreak, le nipponiche; parziali: 25-16, 18-25; 25-27, 25-17, 15-11), è stato il turno, in mattinata, dell'Azerbaijan. Le azere si sono imposte 3-1 su Cuba: vinto il primo set (25-20), hanno lasciato alle avversarie il secondo (27-25) a causa di un calo di tensione (per Cuba è stato il primo parziale vinto in tutto il torneo). Immediata, però, la reazione nel terzo (25-20) e nel quarto set, dopo aver rimontato nel finale (25-22).

Ottenuto il pass, l'Azerbaijan ha chiuso il gruppo al quarto posto perché in serata il Belgio si è preso il terzo battendo nettamente il Porto Rico, eliminato insieme con le cubane. Non c'è stata partita al Palaflorio. Troppo più forti le europee, vittoriose per 3-0 (25-20, 25-17, 25-19).

In serata si è definito anche il girone A, quello dell'Italia. Le azzurre, dopo quattro successi, sono state sconfitte al tiebreak dalla Rep. Dominicana, ma il punto conquistato ha consentito di approdare alla seconda fase vincendo il girone. La Nazionale italiana scenderà in campo a Bari, sempre alle ore 20, a partire dal 1° ottobre (prima sfida contro l'Azerbaijan) e fino a domenica 5 (venerdì 3 è prevista una giornata di stop). 

La battuta d'arresto con le caraibiche è costato però il primo posto nel nuovo raggruppamento. Nel girone E appena costituito si portano infatti i punti ottenuti con le altre tre qualificate dei gironi (A e D). Comanda la Cina con 8 punti, poi l'Italia con 7 e la Rep. Dominicana con 6. L'avversaria più immediata è il Giappone. Passano alla Final Six le prime tre (le altre arriveranno dal girone F). g.f.c.

PRIMA FASE GIRONE D

Domenica 28 Settembre

Azerbaijan – Cuba 3-1
Giappone - Cina 2-3
Belgio – Porto Rico 3-0

Classifica: Cina 14, Giappone 11, Belgio 9, Azerbaijan 7; Porto Rico 4, Cuba 0.
Qualificate: Cina, Giappone, Belgio e Azerbaijan.


LE QUALIFICATE ALLA SECONDA FASE DELLA POOL D

D1 Cina (punti nella seconda fase 8)
D2 Giappone (punti nella seconda fase 5)
D3 Belgio (punti nella seconda fase 3)
D4 Azerbaijan (punti nella seconda fase 2)

LE QUALIFICATE ALLA SECONDA FASE DELLA POOL A

A1 Italia (punti nella seconda fase 7)
A2 Repubblica Dominicana (punti nella seconda fase 6)
A3 Croazia (punti nella seconda fase 3)
A4 Germania (punti nella seconda fase 2)

IL PROGRAMMA DELLA SECONDA FASE

Il Girone E, si disputerà tra i campi di gara di Bari e Trieste. In terra pugliese con il seguente programma

1/10/2014

(Bari) Repubblica Dominicana – Belgio ore 17.00
(Trieste) Germania – Cina ore 17.00
(Bari) Italia – Azerbaijan 20.00
(Trieste) Croazia – Giappone 20.00

2/10/2014

(Bari) Repubblica Dominicana – Azerbaijan 17.00
(Trieste) Germania – Giappone 17.00
(Bari) Italia – Belgio 20.00
(Trieste) Croazia – Cina 20.00

4/10/2014

(Bari) Repubblica Dominicana – Cina 17.00
(Trieste) Germania – Belgio 17.00
(Bari) Italia – Giappone 20.00
(Trieste) Croazia – Azerbaijan 20.00

5/10/2014

(Bari) Repubblica Dominicana – Giappone 17.00
(Trieste) Germania – Azerbaijan 17.00
(Bari) Italia – Cina 20.00
(Trieste) Croazia – Belgio 20.00

 La classifica: Cina 8, Italia 7, Rep. Dominicana 6, Giappone 5, Croazia, Belgio 3, Germania e Azerbaijan 2.

Si qualificano alla Final Six le prima tre. Le altre tre dal girone F.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione