Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 19:11

Bari, Mondiale di volley Il Giappone si riscatta Porto Rico liquida Cuba Ma poi è fermato dalle azere Polemica sui biglietti Calendario, prezzi e curiosità

BARI - Doveva essere la giornata più equilibrata. In programma c'erano le sfide tra Cina e Azerbaijan, vincitrici nelle gare d'esordio, tra Giappone e Belgio, serie candidate al passaggio del turno, e Porto Rico-Cuba, le meno accreditate. Palpitazione solo a tratti. La mattinata ha visto la netta affermazione della Cina, poi il Giappone ha superato il Belgio e Porto Rico ha liquidato Cuba (nella foto, la squadra cinese)
Bari, Mondiale di volley Il Giappone si riscatta Porto Rico liquida Cuba Ma poi è fermato dalle azere Polemica sui biglietti Calendario, prezzi e curiosità
BARI - Doveva essere la giornata più equilibrata. In programma c'erano le sfide tra Cina e Azerbaijan, vincitrici nelle gare d'esordio, tra Giappone e Belgio, serie candidate al passaggio del turno, e Porto Rico-Cuba, le meno accreditate. Palpitazione solo a tratti.

La mattinata ha visto la netta affermazione della Cina. La stanchezza per quel tiebreak, infatti, condiziona la prestazione delle azere. Coach Lang Ping, in realtà, è brava nel bloccare le principali bocche da fuoco avversarie: la schiacciatrice Polina Rahimova passa da 33 punti del giorno prima ai 9 di ieri (solo 26% in attacco). Ma la palleggiatrice cinese Wei Qiuyue è impeccabile nel distribuire palle a tutte le compagne: ben quattro in doppia cifra – la stella Zhu Ting, Yang Junijng, l'opposto Zeng Chunlei, autrice di una bellissima prova, e capitan Hui Ruoqui.

Nel pomeriggio il Giappone ritrova lo spirito giusto contro il temibile Belgio e fa risplendere l'invenzione del suo tecnico Manabe Masayoshi. L'«Hybrid 6» è, per ammissione dello stesso tecnico nipponico, un'esigenza più che una trovata rivoluzionaria. Però privarsi di una centrale per sfruttare un'attaccante aiuta la «Fenice» a bloccare l'impeto della piacentina Van Hecke. Le Yellow Tigers di Gert Vande Broek si perdono nel terzo set ma si sbloccano nel quarto. Avanti di sette lunghezze, il Belgio si inceppa sul più bello mandando alle ortiche l'imminente tiebreak. Travolgente Ebata Yukiko (29 punti). E l'Italia, interessata per la seconda fase al Pool barese, strizza l'occhio a questo risultato.

Porto Rico, infine, vince il derby caraibico: fa la differenza l'opposto Karina Ocasio (24 punti). Bene anche la giovane rivale Melissa Vargas (14).

Gianluca Cascione

RISULTATI

SECONDA GIORNATA


Cina-Azerbaigian 3-0 (25-13, 25-16, 25-17), Giappone-Belgio 3-1 (25-22, 22-25, 25-20, 25-23), Porto Rico-Cuba 3-0 (25-22, 27-25, 25-19)

CLASSIFICA: Cina 6, Giappone 4, Belgio, Porto Rico 3, Azerbaijan 2, Cuba 0.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione