Cerca

Basket - Cras, ultima chiamata per l'Europa

Serve un'impresa per andare in semifinale di Europe Cup. Non è cosa facile battere il Parma, una delle squadre più in forma del campionato italiano, che proprio recentemente ha ottenuto il 3° posto. Ancora più difficile, visto anche il momento del Taranto, è recuperare dopo il risultato dell'andata (61-86)
TARANTO - Non è cosa facile battere una delle squadre più in forma del campionato italiano, che proprio recentemente ha ottenuto il 3° posto (32p. insieme a Priolo) scavalcando in classifica proprio le rossoblu. E' difficilissimo battere la stessa squadra con uno scarto di almeno 26 punti per intascare il "visto" che vale la semifinale di "Europe Cup". Per il Cras Basket "griffato" Provincia di Taranto il "derby" con la Lavezzini Parma è estremamente complicato.
Serve una prestazione "perfetta" per ribaltare il 61-86 del PalaCiti, in cui si è disputata la gara di andata. Una prova coraggiosa, senza errori, di grande intensità agonistica per tutti i 40'. La squadra sa bene che si gioca l'ultima possibilità per proseguire il suo cammino in Europa. Molto dipenderà da quello che accadrà nei primi due quarti. L'impatto iniziale sarà fondamentale per il prosieguo dell'incontro.
Sette giorni or sono a far la differenza furono Podrug (22p), Van Malderen (20p) e Dacic (17p): soprattutto le prime due trascinarono il gruppo di Maurizio Scanzani al roboante successo casalingo. Domani le crassine non dovranno far ragionare le avversarie, chiudendo tutti gli spazi. Il pubblico del PalaMazzola dovrà sostenere le proprie beniamine per tutta la partita, serve un ambiente "favorevole" per la grande impresa.
Non è però un bel periodo per il Cras Basket. Bisogna ammetterlo. Le quattro sconfitte consecutive (Napoli, Priolo, Parma, Roma) tra Coppa Italia, "Europe Cup" e A/1 hanno amareggiato l'ambiente rossoblu, ma adesso è giunto il momento di invertire la rotta.
Nel corso di questa stagione, Taranto ha dimostrato in diverse circostanze di avere stoffa, e di avere le armi giuste per colpire formazioni blasonate...Fa bene la società ad avere fiducia nella compagine allenata da Aldo Corno. Con il Parma bisogna comunque provarci, tentare il tutto per tutto.
Sul fronte delle formazioni, il coach capitolino porterà a referto anche le giovani Di Gregorio e Varvaglione. Indisponibile Sanchez; Greco invece ancora non è al top della condizione. Sull'altro fronte nessun problema per Parma.
L'appuntamento è per giovedì alle ore 20.30 presso il PalaMazzola.
Il match sarà trasmesso in diretta radiofonica da "Radio Taranto Stereo" (93.700).
Prevista la diretta online su www.tarantosport.net.
Ecco le formazioni a confronto:
CRAS BASKET TARANTO - 4) Balleggi, 6) Greco, 7) Tassara, 8) Zimerle, 9) Russo, 10) Longin, 11) Summerton, 12) Bjelica, 13) Varvaglione, 14) Bonafede, 15) Di Gregorio (coach Corno).
LAVEZZINI PARMA - 4) Maiorano, 5) Bello, 7) Corbani, 8) Trevisan, 10) Podrug, 11) Van Malderen, 12) Glaubitz, 13) Gibertini, 14) Screen, 15) Dacic (coach Scanzani).
ARBITRI - Valovics (Ungheria) e Kttlerova (Repubblica Ceca).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400