Martedì 14 Agosto 2018 | 16:13

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Aggredito a Bari giocatore dell'Avellino Primavera

Diego Matarazzo, 19 anni, è stato picchiato da uomini incappucciati entrati nel campo di gioco dello stadio "Matarrese" al termine della partita di calcio. L'incontro è stato vinto dal Bari Primavera 3-1, ma all'origine ci sarebbe un diverbio verificatosi durante la partita del girone di andata
Uomo incappucciato BARI - Ancora violenze sui campi di calcio. Un giocatore della squadra "Primavera" dell'Avellino, Diego Matarazzo, è stato aggredito e preso a pugni da teppisti al termine dell'incontro di categoria Bari-Avellino, svoltosi allo stadio "Matarrese" e conclusosi con la vittoria dei padroni di casa per 3-1.
Secondo le prime notizie, subito dopo il fischio finale, mentre i giocatori si dirigevano verso gli spogliatoi, tre giovani incappucciati sono entrati sul rettangolo di gioco ed hanno raggiunto Matarazzo, prendendolo a pugni e poi fuggendo. Il calciatore ha riportato alcune contusioni al volto, medicate sul posto. Gli aggressori pare siano entrati in campo dopo aver forzato una porta laterale dello stadio.
Tecnici e giocatori di Bari e Avellino hanno espresso solidarietà al giocatore aggredito. In un comunicato pubblicato sul suo sito ufficiale, l'Unione sportiva Avellino esprime «il più profondo sdegno per quanto accaduto restando incredula di fronte a tali episodi che vanno contro lo spirito del gioco del calcio e contro la passione dei giovani atleti che ogni settimana si impegnano nella disciplina sportiva».
Secondo invece quanto riferiscono fonti ufficiali della società irpina, gli aggressori di Diego Matarazzo, 19 anni, sarebbero stati una decina e sarebbero entrati in campo a volto coperto colpendo il giocatore con calci e pugni. Il calciatore avellinese - riferisce sempre la società irpina - è stato poi accompagnato dai suoi dirigenti in ospedale, dove gli sono state refertate lievi contusioni guaribili in pochi giorni.
Secondo l'Avellino l'aggressione subita da Matarazzo sarebbe da mettere in relazione a un diverbio che il calciatore aveva avuto con un difensore del Bari nel corso della partita di andata, giocatasi in Campania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 20 morti e feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS