Cerca

Amichevole con Olanda Azzurri sprint al San Nicola Il ct e Chiellini all'Ospedaletto Al Comune le due delegazioni

BARI - Partenza sprint per la nuova Italia di Antonio Conte subito in gol dopo nemmeno 3' nell’amichevole contro l’Olanda grazie a Ciro Immobile. Immobile e Zaza coppia d’attacco, e Giaccherini a centrocampo: sono queste le prime scelte azzurre di Antonio Conte che confermano le indicazioni della vigilia per l'amichevole con l’Olanda. La squadra azzurra gioca con Sirigu tra i pali, difesa a tre con Ranocchia, Bonucci e Astori; centrocampo con, da destra, Darmian, Marchisio, De Rossi, Giaccherini e De Sciglio; in attacco appunto Immobile e Zaza.
{5:1927"Guarda le foto"} Decaro: neppure nei sogni immaginavo...
Amichevole con Olanda Azzurri sprint al San Nicola Il ct e Chiellini all'Ospedaletto Al Comune le due delegazioni
BARI –   Partenza sprint per la nuova Italia di Antonio Conte subito in gol dopo nemmeno 3' nell’amichevole contro l’Olanda grazie a Ciro Immobile. 

Immobile e Zaza coppia d’attacco, e Giaccherini a centrocampo: sono queste le prime scelte azzurre di Antonio Conte che confermano le indicazioni della vigilia per l'amichevole con l’Olanda. La squadra azzurra gioca con Sirigu tra i pali, difesa a tre con Ranocchia, Bonucci e Astori; centrocampo con, da destra, Darmian, Marchisio, De Rossi, Giaccherini e De Sciglio; in attacco appunto Immobile e Zaza.



"Qui in Puglia per riscattarci e dedicare un pensiero anche ai nostri marò": Carlo Tavecchio all’ANSA ha così commentato le forti motivazioni degli azzurri a poche ore dalla gara amichevole con l’Olanda al San Nicola, con un pensiero ai fucilieri pugliesi Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, agli arresti da oltre due anni in India.

Il presidente della Figc è intervenuto a Palazzo di Città all’incontro ufficiale con la delegazione olandese, in prima fila anche Claudio Lotito; il presidente della Lazio, che è consigliere federale con delega alle riforme e ai rapporti istituzionali, al termine del pranzo delle delegazioni non ha voluto commentare il risalto dato da alcuni organi di stampa alla sua presenza a bordo campo ieri sera all’allenamento della nazionale.

 "Cinquantamila spettatori sono un exploit della città, ma soprattutto un riconoscimento per la Nazionale. Questa terra attaccata agli azzurri e alle nostre speranze" ha detto nel corso del suo intervento Tavecchio, affiancato dal sindaco di Bari Antonio Decaro e dal presidente della Federcalcio olandese, Michael Van Praag.

"Nemmeno nei sogni da bambino immaginavo di ricevere la Nazionale da sindaco – le parole di Decaro – Apro la casa comunale alle due federazioni. Spero che Conte possa continuare a guardare anche con la coda dell’occhio "la Bari", una favola di giovani che ha sfiorato la passata stagione al serie A". All’incontro, oltre al neopresidente del Bari Paparesta, il vicepresidente Figc Mario Macalli, il dg Antonello Valentini, alcuni consiglieri federali e Fiona May, al debutto azzurro come consigliera per le politiche di integrazione razziale.

"La Figc sta prendendo una nuova frontiera: vogliamo tornare ai fasti che ci competono a livello mondiale”, è stato il saluto di Tavecchio al nuovo ct Conte. Poi lo scambio di doni, la maglia di Buffon alla delegazione olandese e quella dell’Olanda al neopresidente Figc, che fatto finta di indossarla a favore dei fotografi.

Poi, Tavecchio ha dedicato un pensiero ai marò: “La Lega Pro e la Dilettanti scenderanno in campo con il fiocco giallo simbolo della richiesta della loro liberazione - ha ricordato – Le regole Uefa vietano manifestazioni di questo tipo per incontri internazionali, ma sarebbe certamente bellissimo disputare questa sera una grande partita e anche vincere, per dedicarla ai nostri due ragazzi italiani”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400