Cerca

Calcio/Serie B - Il Lecce "ko"

La squadra di Papadopulo "stracciata" a Mantova, nello stadio a porte chiuse perché non rispondente ai requisiti di sicurezza richiesti dalla nuova normativa • Tutti i risultati 3ª giornata di ritorno • La classifica
• La classifica cannonieri • Le partite del prossimo turno
Calcio - Lecce, allenatore Papadopulo MANTOVA - LECCE 4-0 (1-0 alla fine del 1° tempo)

• MANTOVA (4-4-2): Brivio, Sacchetti, Notari, Di Cesare, Mezzanotti, Tarana, Spinale (29' st Brambilla), Doga, Caridi (22' st Grauso), Noselli, Bernacci (41' st Rizzi). (1 Bellodi, 6 Franchini, 7 Altinier, 9 Graziani). All.: Di Carlo.

• LECCE (4-3-1-2): Pavarini, Tesser, Polenghi, Cottavafa, Giuliatto, Munari, Mingozzi (29' st Diarra), Zanchetta, Valdes (14' st Caccavallo), Tiribocchi, Tulli (14' st Osvaldo). (22 Rosati, 26 Arrieta, 27 Juliano, 83 Vascak). All.: Papadopulo.

• Arbitro: Celi di Campobasso.
• Reti: nel pt 44' Caridi; nel st 17' Bernacci, 21' e 42' Noselli.
• Angoli: 9-6 per il Lecce.
• Recupero: 1' e 3'.
• Ammoniti: Giuliatto, Spinale, Di Cesare, Brambilla tutti per gioco falloso; Tiribocchi per simulazione.
• Note: Gara a porte chiuse. Ospiti in tribuna solamente giornalisti e sponsor. All'esterno dello stadio Martelli, circa 300 tifosi del Mantova.

MANTOVA - Mantova incontenibile oggi allo stadio "Martelli". La squadra di Di Carlo batte la desolazione di uno stadio praticamente vuoto (gara a porte chiuse, sponsor invitati) e travolge il Lecce per 4-0. Un risultato forse ingeneroso per i pugliesi, che dopo un primo tempo in sostanziale equilibrio hanno condotto la gara nei primi minuti della ripresa, prima di crollare sotto i colpi di Tarana (quattro assist) e Noselli (doppietta). I virgiliani seguono a tre lunghezze la Juventus prima in classifica.
Parte bene la squadra di Mimmo Di Carlo e colleziona tre occasioni da rete in poco più di un quarto d'ora. Il Lecce, sicuramente compatto a centrocampo e con una qualità individuale superiore ai virgiliani, abbozza una reazione. Al 34' un diagonale velenoso di Tiribocchi colpisce l'esterno della rete, un minuto più tardi è Brivio a metterci una pezza, spazzando in scivolata. I salentini, però, non riescono a cambiare marcia. Al 44' il Mantova passa in vantaggio. Doga dall'angolo tocca per Tarana che scarica un cross in mezzo all'area. Caridi, indisturbato, batte di testa Pavarini.
Nella ripresa il Lecce tenta di riacciuffare il pareggio e colleziona quattro corner consecutivi. Il Mantova si difende come può, mentre Zanchetta prosegue a scodellare palloni per la coppia d'attacco Tiribocchi-Tulli. Papadopulo mescola le carte e inserisce Osvaldo e Caccavallo per Tulli e Valdes. Invece, inatteso, arriva il raddoppio del Mantova al 17' st: traversone di Tarana e Bernacci di testa corregge in rete, portando a quota sei il suo bottino personale. Solo 4' più tardi arriva il terzo sigillo biancorosso, con un diagonale millimetrico di Noselli su assist dell'incontenibile Tarana. L'esterno mantovano, al 35', solamente per pochi centimetri non riesce ad inserire il suo nome fra i marcatori. Al 38', invece, serve la prontezza di Pavarini per evitare il quarto gol del Mantova, con Noselli tutto solo davanti alla porta. Questione di minuti, perchè la punta biancorossa al 42' beffa il portiere pugliese con un pallonetto dalla destra, per il 4-0 del Mantova.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400