Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 08:34

Calcio / C2 - Grillo del Potenza si accascia in campo

Il giocatore lucano - centrocampista 21enne - colto da arresto cardiaco sul terreno di gioco dello stadio di Andria, nel corso della partita valida per il Girone C. Rianimato e portato in ospedale, è ora fuori pericolo. La Società: «È stato colpito con una gomitata»
Calcio - Simone Grillo del Potenza ANDRIA - Attimi di paura si sono avuti questo pomeriggio nello stadio di Andria quando, durante la partita di serie C2 (girone C) con il Potenza, il giocatore lucano Simone Grillo si è improvvisamente accasciato a terra, mostrando forti sintomi di soffocamento e un breve arresto cardiaco. Il giocatore è stato soccorso in campo e quindi portato d'urgenza in ospedale dove si è ripreso. Adesso è fuori pericolo.
Grillo, centrocampista 21enne, al quinto minuto del secondo tempo si è accasciato al suolo ed è svenuto, in circostanze che non sono ancora state chiarite. Secondo quanto è stato ricostruito al termine dell'incontro, lo svenimento e l'arresto cardiaco sarebbero stati la conseguenza di un inizio di soffocamento causato dalla lingua che avrebbe ostruito la respirazione. Al giocatore è stato immediatamente praticato un massaggio cardiaco sul campo ad opera del medico del Potenza, con l'ausilio dello staff sanitario dell'Andria.
Dopo pochi minuti, con un'ambulanza che è entrata nel campo il giocatore è stato accompagnato nel locale ospedale dove tutt'ora si trova in stato di osservazione, ma fuori pericolo.
L'incontro di calcio è quindi proseguito terminando con il punteggio di 3-0 in favore dell'Andria.
In una dichiarazione al termine della partita, il presidente del Potenza Giuseppe Postiglione ha riferito che Grillo sarebbe svenuto dopo aver subito a gioco fermo un colpo all'epiglottide da parte di un giocatore dell'Andria. Ma Postiglione dice anche di essere indignato per ciò che è accaduto dopo in campo: «È assurdo che dopo un incidente così grave, che ci ha fatto temere per la vita del giocatore, il direttore di gara non abbia avvertito la necessità di sospendere l'incontro. Almeno per il tempo necessario ad avere notizie sulle condizioni del nostro giocatore. C'erano l'ufficio indagini, il commissario di campo, l'arbitro e nessuno di loro ha avuto la sensibilità di fermare il gioco. Lo dico anche come consigliere di Lega di serie C, è stata una cosa scandalosa».
Contrastante la versione riferita dall'addetto stampa dell'Andria secondo il quale lo stesso Grillo avrebbe dichiarato di essersi sentito male e di essere svenuto subito dopo.
In serata è stato diffuso un comunicato. «Al momento attuale - è scritto in una nota del Potenza Calcio emessa in serata - il calciatore Simone Grillo, fortunatamente fuori pericolo, ma ancora in stato confusionale, si trova ricoverato presso l'ospedale San Carlo di Potenza».
«Le uniche dichiarazioni che il giocatore potentino ha rilasciato - prosegue la nota - sono quelle rese presso il posto di Polizia dell'Azienda Ospedaliera, con le quali l'interessato ha ribadito chiaramente di essere stato colpito da una gomitata del n. 3 dell'Andria Lopiccolo».
«Sono del tutto infondate - conclude la nota - le notizie di un malore improvviso del giocatore. Sarà premura di questa società inviare gli aggiornamenti del caso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione