Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 05:43

Pallavolo - La capolista batte Taranto al tiebreak

Nella quarta giornata di ritorno della serie A1 maschile, la Prisma non riesce a sfatare il tabù Cuneo in un Palafiom esaurito. Patriarca: «Nel quinto set siamo calati molto, dovremo lavorare su battuta e ricezione». A2: vincono Castellana e Bari. A1 donne: Santeramo corsaro. A2: Castellana battuto
PRISMA TARANTO-BRE BANCA LANNUTTI CUNEO 2-3

TARANTO: Vicini (L), Ricciardello, De Palma, Valdir, Patriarca 11, Castellano, Nuti 2, Vulin 9, Felizardo 15, Granvorka 15, Anderson 24. All.: Vincenzo Di Pinto.
CUNEO: Wijsmans 19, Coscione, Rigoni, Lasko 13, Omrcen 12, Vergnaghi (L), Giba 7, Rabezzana ne, Curti ne, Abbadi 6, Riad 11, Oro ne. All.: Silvano Prandi.
ARBITRI: Simone Santi di Città di Castello (Pg), Antonio Longo di Principina Terra (Gr).
NOTE: parziali 22-25, 25-23, 23-25, 25-19, 8-15. Durata set: 25', 32', 27', 28', 12' per un totale di due ore e 3 minuti. Taranto: attacco 52%, muri vincenti 10, ace 9, battute sbagliate 22, ricezione positiva 80% (perfetta 59%). Cuneo: attacco 54%, muri vincenti 11, ace 3, battute sbagliate 20, ricezione positiva 74% (perfetta 54%). Spettatori 2000. Mvp della gara ().

TARANTO - In un PalaFiom tutto esaurito per la seconda volta in questa stagione la Prisma non riesce a sfatare il tabù Cuneo, che conquista l'ottava vittoria in altrettanti scontri diretti grazie ad una maggiore solidità in un tie-break in cui Taranto alza troppo presto bandiera bianca. Sestetti classici per entrambi gli schieramenti, con Taranto senza il terzo centrale Pavan.
In avvio la Prisma sembra poter impensierire subito gli avversari con il servizio, girando in vantaggio (8-7) al primo time-out tecnico. Taranto prova a prendere il largo (12-8) col servizio di Anderson, gli attacchi di Granvorka e un Patriarca attento in ricezione. Prandi allora richiama i suoi, ma contro il muro di Taranto gli attacchi di Giba e Lasko possono poco: così è 16-11. Cuneo prova a reagire e si riavvicina (17-14) con un ace di Giba. Il brasiliano dà il "la" alla rimonta degli ospiti che si riportano a -1 (18-17) con un attacco di Wijsmans e un muro di Omrcen su Anderson. Nonostante il time-out di Di Pinto la Bre Banca aggancia e supera gli avversari (19-18) con tre muri consecutivi di Omrcen, chiudendo un break di 8-2. La Prisma si perde di botto e Cuneo schizza via: 19-22 e vantaggio mantenuto per il primo set.
Taranto ricomincia bene in avvio di secondo parziale: Nuti cerca i centrali, ci sono anche Anderson e Patriarca per l'8-3. Sembra esserci una sola squadra in campo perché i rossoblu volano sul 13-6 che diventa 16-9 con un ace di Felizardo. Sul 18-11 Prandi prova a smuovere qualcosa, togliendo un Giba in ombra (20% d'attacco nel primo set e 33% nel secondo) ed inserendo Abbadi che si presenta subito con un attacco vincente. E così come nel primo parziale, la Prisma allenta il ritmo e Cuneo riapre la contesa: una ricezione sbagliata di Patriarca sulla quale chiude Omrcen segna il 19-16. Ma stavolta la Prisma (entra intanto Ricciardello per Granvorka) non si blocca e pareggia il conto dei parziali.
La contesa è equilibrata e vede stavolta gli ospiti (Giba resta in panchina per tutto il set) portarsi avanti alla prima sospensione (6-8); il pareggio (9-9) lo sigla Anderson con un muro ad uno su Wijsmans. Il sorpasso (13-12) è ancora brasiliano, questa volta di Felizardo. Inizia allora un punto a punto (14-15 con muro di Omrcen su Vulin) dal quale prova a venire fuori Cuneo (20-22) con un colpo ancora del centrale croato. Il margine è minimo ma consente ai piemontesi di riportarsi in vantaggio.
Quarto set e la Bre Banca Lannutti riparte in vantaggio: 6-8 con il pareggio di Taranto (8-8) e nuovamente Cuneo avanti (8-10) con un attacco fuori di Anderson. Nella Prisma torna però l'arma decisiva del servizio, e proprio un ace di Anderson firma il pareggio (13-13) con il successivo sorpasso frutto sempre del brasiliano. Ancora dalla battuta (stavolta Granvorka) la Prisma trova il punto del 16-14, mentre rientra Giba, in panca dal secondo set. Ma il servizio tarantino continua a far male: Felizardo firma il 20-14 e la Prisma è lanciatissima verso il tie-break.
Ed ecco che nel quinto set viene fuori Giba: sono suoi i primi due punti che mettono le basi per il 3-0 iniziale di Cuneo su cui Di Pinto chiama time-out. Cuneo riesce a gestire il gap e anzi lo incrementa sul 4-9 per un errore di Felizardo. Gli attaccanti rossoblu continuano a sbagliare (5-11, Patriarca fuori per Castellano), Taranto cede di botto e la Bre Banca viaggia tranquilla verso il successo numero 12.
Giuseppe Patriarca (Taranto): «Sono contento che siamo riusciti a dare filo da torcere ad una squadra come Cuneo. Nel tie-break siamo calati molto, dovremo lavorare su battuta e ricezione, che nel quinto set ci sono mancate».
Michal Lasko (Cuneo): «Potevamo vincere meglio, chiudere nettamente la gara. Il tie-break è una lotteria: stavolta ci è andata bene, ma se giochiamo sempre così non sempre ci andrà così bene».

Serie A1- 4ª giornata di ritorno

Cimone Modena-Lube Banca Marche MC 3-1 (25-20, 25-21, 21-25, 25-23)
RPA-LuigiBacchi.it Perugia-Itas Diatec Trentino 1-3 (25-23, 23-25, 27-29, 31-33)
M.Roma Volley-Copra Berni Piacenza 3-1 (25-20, 22-25, 25-22, 25-21)
Acqua Paradiso Gabeca Mont.-Maggiora Latina 3-1 (25-20, 25-12, 19-25, 25-16)
Sisley Treviso-Antonveneta PD (domani 20.30 diretta SKY Sport 2)
Prisma Taranto-Bre Banca Lannutti CN 2-3 (22-25, 25-23, 23-25, 25-19, 8-15)
Marmi Lanza Verona-Tonno Callipo Vibo Valentia 1-3 (19-25, 25-22, 22-25, 21-25)

CLASSIFICA: M.Roma Volley 35, Bre Banca Lannutti CN 33, Cimone Modena 33, Sisley Treviso 32, Acqua Paradiso Gabeca Mont. 29, Copra Berni Piacenza 28, Prisma Taranto 27, Itas Diatec Trentino 26, RPA-LuigiBacchi.it Perugia 25, Maggiora Latina 20, Lube Banca Marche MC 18, Antonveneta PD 11, Tonno Callipo Vibo Valentia 9, Marmi Lanza Verona 7. Note: 1 Incontro in meno: Sisley Treviso, Antonveneta PD.

PROSSIMO TURNO - 11/02 - Ore: 18

Lube Macerata-Antonveneta PD (10/2, 16, diretta SKY Sport 2)
Bre Banca Lannutti CN-Cimone Modena
Tonno Callipo Vibo Valentia-Copra Berni Piacenza (10/2)
RPA-LuigiBacchi.it Perugia-Acqua Paradiso Gabeca Mont.
Marmi Lanza Verona-Sisley Treviso
Maggiora Latina-Prisma Taranto (12/2, 20.30, diretta SKY Sport 2)
Itas Diatec Trentino-M.Roma Volley.

SERIE A2 - 7^ Giornata Ritorno

Codyeco S.Croce - Salento d'amare Taviano 3-1 (25-23, 25-20, 21-25, 25-22)
Abasan Bari - Agnelli Metalli Bergamo 3-0 (25-20, 25-22, 25-21)
Materdomini Castellana - Esse-Ti Carilo Loreto 3-0 (26-24, 25-22, 25-20)
Famigliulo Corigliano - Tiscali Cagliari 2-3 (25-17, 22-25, 19-25, 25-21, 8-15)
Fiorese Bassano - Modugno-Noicattaro 3-0 (25-23, 25-22, 25-21)
Monini Marconi Spoleto - Sparkling Milano 1-3 (25-19, 19-25, 21-25, 20-25)
Framasil Pineto - S.E.C. Isernia 3-0 (25-20, 25-15, 25-22)
Premier Hotels Crema - Edilesse Cavriago 3-1 (25-18, 26-24, 20-25, 26-24)

CLASSIFICA: Sparkling Milano 46, Codyeco S.Croce 46, Materdomini Castellana 43, Framasil Pineto 41, Famigliulo Corigliano 41, Premier Hotels Crema 41, Salento d'amare Taviano 35, Fiorese Bassano 33, Tiscali Cagliari 31, Monini Marconi Spoleto 31, S.E.C. Isernia 30, Esse-Ti Carilo Loreto 27, Edilesse Cavriago 26, Modugno-Noicattaro 25, Abasan Bari 21, Agnelli Metalli Bergamo 11.

PROSSIMO TURNO - 18/02 - Ore 18

Premier Hotels Crema-Abasan Bari
S.E.C. Isernia-Esse-Ti Carilo Loreto
Sparkling Milano-Codyeco S.Croce
Salento d'amare Taviano-Fiorese Bassano
Agnelli Metalli Bergamo-Materdomini Castellana
Tiscali Cagliari-Monini Marconi Spoleto
Modugno-Noicattaro-Framasil Pineto
Edilesse Cavriago-Famigliulo Corigliano

Serie A1 donne - 10ª giornata andata

Despar Perugia-Minetti Infoplus Vicenza 3-0 (25-18, 25-16, 25-16)
MonteSchiavo B.Marche-Bigmat SanPaolo Chieri 3-1 (23-25, 25-23, 25-22, 25-17)LinesEcocapitanata Altamura-PlayRadio FoppapedrettiBG 0-3 (21-25, 16-25, 18-25)
Tecnomec Forlì-Scavolini Pesaro 0-3 (14-25, 20-25, 20-25)
Megius Volley Padova-Sant'Orsola Asystel Novara 1-3 (25-21, 16-25, 22-25, 21-25)
Rebecchi Cariparma PC-Tena Santeramo 0-3 (24-26, 14-25, 9-25)

CLASSIFICA: Sant'Orsola Asystel Novara 30, Scavolini Pesaro 24, MonteSchiavo B.Marche 24, PlayRadio FoppapedrettiBG 23, Despar Perugia 21, Megius Volley Padova 10, Tena Santeramo 10, Minetti Infoplus Vicenza 10, Rebecchi Cariparma PC 9, LinesEcocapitanata Altamura 8, Bigmat SanPaolo Chieri 6, Tecnomec Forlì 5.

PROSSIMO TURNO - 11/02 - ore 17.30

Sant'Orsola Asystel Novara-Despar Perugia
Minetti Vicenza-Altamura (18.30 Diretta Rai Sport Sat)
PlayRadio FoppapedrettiBG-MonteSchiavo B.Marche (12/2,20.30)
Scavolini Pesaro-Rebecchi Cariparma
PC Tena Santeramo-Tecnomec Forlì (10/2, 15, differita Rai 3)
Bigmat SanPaolo Chieri-Megius Volley Padova.

A2 DONNE - 13ª Giornata Andata

MarcheMetalli Hik Castelfid - Magic Pack Esperia Cremona 2-3 (25-23, 22-25, 25-10, 21-25, 13-15)
Original Marines Arzano - Yamamay Busto Arsizio 3-1 (26-24, 27-25, 19-25, 25-20)
All-Fin Volta Mantovana - Sea Grossi Lam Urbino 3-0 (25-15, 25-13, 26-24)
Unicom Starker Kerakoll Sassuolo - Lamaro Roma 0-3 (23-25, 21-25, 23-25)
1^ Classe Bbc Roma - La Lupa Copra Piacenza 3-2 (23-25, 25-23, 28-30, 25-22, 15-13) Europea 92 Isernia - Pallavolo Reggio Emilia 2-3 (27-25, 24-26, 19-25, 25-17, 9-15)
Zoppas Industries Conegliano-Brunelli Nocera Umbra 3-0 (25-20, 25-22, 25-23)
Riso Scotti Pavia - Mancini Iveco Castellana Grotte 3-0 (25-13, 25-23, 25-22)

CLASSIFICA: Lamaro Roma 30, Yamamay Busto Arsizio 29, Riso Scotti pavia 26, Unicom Starker Kerakoll S. 24, BrunelliVolley Nocera Umbra 24, Zoppas Industries Coneglian 21, Pallavolo Reggio Emilia 20, MarcheMetalli Hik Castelfid 20, Magic Pack Esperia Cremona 20, Original Marines Arzano 19, Mancini Iveco Cast.Grotte 18, All-Fin Volta Mantovana 18, La Lupa Copra Volley PC 14, 1 Classe Bbc Roma 14, Europea 92 Isernia 14, Sea Grossi Lam Urbino 1.

PROSSIMO TURNO - 11/02 - Ore 17.30
Yamamay Busto Arsizio-1 Classe Bbc Roma
BrunelliNocera Umbra-Unicom Starker Kerakoll Sassuolo
La Lupa Copra Piacenza-Riso Scotti Pavia (10/2, Ore 20:30)
Lamaro Roma-Europea 92 Isernia
Sea Grossi Lam Urbino-MarcheMetalli Hik Castelfidardo
Mancini Iveco Castellana Grotte-Magic Pack Esperia Cremona
All-Fin Volta Mantovana-Original Marines Arzano
Pallavolo Reggio Emilia-Zoppas Industries Conegliano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione