Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 11:59

Torna il calcio al vecchio stadio Pinuccio, riso amaro: e il rugby dove va?

BARI - Fumata bianca tra il Comune e il Bari Football Club 1908. Ieri sera è stato trovato l’accordo per definire con un atto di Giunta la convenzione annuale a favore della società calcistica per l’uso e la gestione annuale dello stadio San Nicola e del campo sportivo Della Vittoria. Le parti si rivedranno oggi in giornata per mettere nero su bianco e limare i dettagli di un accordo storico
Torna il calcio al vecchio stadio Pinuccio, riso amaro: e il rugby dove va?
BARI - Fumata bianca tra il Comune e il Bari Football Club 1908. Ieri sera è stato trovato l’accordo per definire con un atto di Giunta la convenzione annuale a favore della società calcistica per l’uso e la gestione annuale dello stadio San Nicola e del campo sportivo Della Vittoria. Le parti si rivedranno oggi in giornata per mettere nero su bianco e limare i dettagli di un accordo storico che consentirà alla neonata Fc Bari del presidente Gianluca Paparesta di assumersi l’onere e l’onore dei costi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei principali impianti sportivi della città.

«Questa convenzione provvisoria è una disposizione di grande rilevanza per la città di Bari - afferma con entusiasmo l’assessore del Comune con delega all’ambiente e allo sport, Pietro Petruzzelli (con lui ieri c’erano un rappresentante legale del Bari, l’as - sessore ai lavori pubblici e il dirigente della ripartizione sport, ndr) - perché in futuro potrebbe passare dal Consiglio comunale lo studio e l’approvazione di una concessione pluriennale delle medesime strutture sportive alla stessa società di calcio».

La sperimentazione in fase di avvio inaugurerà un vero e proprio cantiere di lavoro per risistemare gli stadi. Inizia, quindi, con un pizzico di ottimismo la corsa contro il tempo per rendere agibile l’astronave di Renzo Piano pronta a festeggiare - l’anno prossimo - il primo quarto di secolo. La forzatura è d’obbligo alla luce di una partenza da brividi. La stagione bussa alle porte. In calendario, la tappa più ravvicinata si riferisce all’e s o rd i o di Coppa Italia che la squadra di Mangia dovrà affrontare domenica 17 agosto. A stretto giro, a quanto sembra la sera di venerdì 29 (oggi il calendario), si dovrebbe consumare anche il debutto interno in campionato. Senza dimenticare l’appuntamento del 4 settembre con la partita dell’Italia contro l’Olanda.

Tre appuntamenti cruciali che potrebbero riversare migliaia di tifosi sulle tribune del San Nicola. La prospettiva non spaventa l’assessore: «La stipula della convenzione richiede tempi brevi (oggi, ndr) - riprende Petruzzelli - perché la stessa è funzionale all’attivazione della quota parte dei lavori spettanti al Bari». Questa la divisione dei compiti sul San Nicola tra l’amministrazione comunale e la società calcistica. Il Comune si occuperà della verifica dell’impianto di illuminazione, del rifacimento dei bagni e dei test sulle parti in calcestruzzo. Il Bari baderà invece all’impianto elettrico, al gruppo di continuità e alla messa a punto dell’impianto di videosorveglianza. Capitolo Della Vittoria.

L’impianto di via di Maratona sarà quasi sicuramente utilizzato dal Bari per farci giocare e allenare le squadre del settore giovanile e per far disputare qualche amichevole della prima squadra: «Anche qui - continua Petruzzelli - parliamo di un’operazione mirabile che permetterà di valorizzare tutta un’area urbana che conserverà gli uffici e le destinazioni già presenti, ai quali presto si aggiungerà pure un museo della moto. Si realizza il sogno di una cittadella sportiva che include anche le piscine comunali».
Impossibile la copresenza con la squadra del Rugby Bari. Petruzzelli è perentorio: «Gli amici della palla ovale non saranno mortificati. La Federazione italiana di atletica leggera ha dato la disponibilità per ospitare la squadra al campo Bellavista per almeno un anno. Questo anche per effetto dell’ultima gara di concessione andata deserta da parte dei diretti interessati che, quindi, non possono rivendicare nessun diritto sull’uso del Della Vittoria». [Pierpaolo Paterno]

PINUCCIO: SALVIAMO IL RUGBY

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione