Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 18:09

"Non sono candidato a presidenza Figc"

Sono le parole di Antonio Matarrese, presidente della Lega calcio, al termine dell'assemblea che ha approvato lo statuto. "Giancarlo Abete? Gli voglio bene", aggiunge
ROMA - "Io non sono il candidato per la presidenza della Figc". Sono le parole di Antonio Matarrese, presidente della Lega calcio, al termine dell'assemblea che ha approvato lo statuto. "In questo momento -prosegue Matarrese- non si può parlare di sfida per la carica di presidente. Giancarlo Abete? Gli voglio bene, ma offendiamo la storia del calcio se parliamo di competizione. C'è stato solo il sottoscritto a fare il "cane da guardia" in tutto questo periodo.
Ho attaccato tutti, quando era necessario. Ripeto, non mi sto candidando. Per farlo, bisogna prima dimostrare di essere all'altezza. Bisogna dimostrare di saper combattere". "In via Allegri -conclude
sorridendo- sono di casa. Per me, non ci sono scheletri negli armadi. Ho fatto errori come tutti ma li ho ammessi"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione