Venerdì 17 Agosto 2018 | 18:44

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Basket / A1 Donne - Taranto "super"

Nella prima giornata di ritorno del campionato, la Pasta Ambra al "PalaMazzola" - sul parquet di casa - batte la Carispe La Spezia 82-67. Al 3° posto in classifica con 24 punti (la capolista Faenza è a 30), domenica 28 gennaio affronterà Phard Napoli
PASTA AMBRA TARANTO - CARISPE LA SPEZIA 82-67
(15-19, 38-30, 63-42)


• PASTA AMBRA TARANTO - Balleggi 23, Sanchez, Greco 4, Zimerle 9, Russo ne, Longin 8, Summerton 13, Bjelica 22, Bonafede 3, Tassara ne (coach Corno)

• CARISPE LA SPEZIA - Corradini 5, Martiradonna 4, Callens 7, Bestagno ne, Templari 4, Snell 19, Bagnara 5, Stampalija 10, Sarti 9, Willis 8 (coach Papini)

• ARBITRI - Morante (Livorno) e Diana (Venezia) Basket donne femminile - Pasta Ambra Taranto

- La Pasta Ambra mette subito la sua impronta nel girone di ritorno. Comincia, infatti, con una convincente vittoria la seconda parte della "regular season" 2006/2007. Non c'è stato nulla da fare per la Carispe La Spezia, che ha retto solo per un tempo. Dalla seconda frazione in poi le crassine hanno concesso pochissimo alle avversarie facendo anche divertire il caloroso pubblico del PalaMazzola. Migliori in campo? Sicuramente Bjelica e Balleggi: in due 45 punti.
La gara. Taranto inizia con Balleggi, Zimerle, Longin, Summerton e Bjelica; La Spezia invece con Martiradonna, Callens, Snell, Stampalija e Sarti. Basket piacevole già dalle prime azioni di gioco. La squadra ospite non sembra intenzionata a fare da comparsa. Parlano i parziali: 5-2 (2'), 8-5 (3'), 12-9 (7'). Corno vede che c'è qualcosa che non va e chiama time-out (entra anche Bonafede). Ad avere l'iniziativa però è sempre il quintetto ben orchestrato dalla play Martiradonna, che tocca il +6. La prima frazione si chiude con le spezzine in vantaggio per 19-15.
Il secondo periodo comincia subito con una tripla della Bjelica. Taranto vuole prendere in mano il match, e ci riesce. Una canestro della Balleggi (2') firma il sorpasso (20-19). Tra le rossoblu c'è anche Greco. La Summerton fa quello che vuole in contropiede. Il parziale rossoblu è di 10-0 (25-19). Fa il suo ingresso anche Sanchez. La Carispe non molla e non depone le armi, resta "attaccata" alla gara (30-28, 6'), ma ancora per poco. Le crassine - trascinate da Bjelica - aumentano il bottino prima di andare negli spogliatoi per l'intervallo (38-30).
All'inizio del terzo periodo due micidiali "bombe" di Zimerle e Bjelica ed un canestro di Balleggi stordiscono le liguri (48-32, 3'). Dopo 4' e 30" la Pasta Ambra è giù sul 53-32. La Carispe non riesce a fermare una scatenata Bjelica, ma anche Balleggi non è da meno. Il quarto si conclude sul 63-42.
Nell'ultimo tempo il Cras continua a far girare la palla, macinando gioco e punti. La Spezia - che aveva iniziato bene il match - si arrende in netto anticipo. Il suono della sirena giunge sull'82-67. Per la Pasta Ambra è il 12° successo in A/1. A dire il vero sarebbe il 13° ma i 2 punti persi a tavolino proprio con le liguri fanno ormai parte del passato...

I risultati della 1ª giornata di ritorno
• Virtus Viterbo - Germano Zama Faenza 65-72
• New Wash Montigarda - Phard Napoli 46-68
• Pasta Ambra Taranto - Carispe La Spezia 82-67
• Maddaloni Basket - Trogylos Priolo 57-69
• Umana Venezia - Lavezzini Parma 71-74
• Basket Cavezzo - San Raffaele Roma 59-73
• Pool Comense - Famila Wuber Schio 64-69
• Banco di Sicilia Ribera-Mercede Alghero è posticipata al 31 gennaio prossimo

La classifica
1) Germano Zama Faenza 30 punti
2) Phard Napoli 28
3) Pasta Ambra Taranto, Trogylos Priolo 24 punti
4) Lavezzini Parma 22
5) Umana Venezia 20
6) Famila Wuber Schio 18
7 New Wash Montigarda, Carispe La Spezia 16
8) Banco di Sicilia Ribera * e Virtus Viterbo 14
9) San Raffaele Roma 10
10) Pool Comense, Maddaloni Basket e Basket Cavezzo 4
11) Mercede Alghero 3 *

* Una partita in meno

Le partite del prossimo turno si giocano domenica 28 gennaio
• Taranto - Napoli
• Schio - Alghero
• Priolo - Comense
• San Raffaele - Maddaloni
• Ribera - La Spezia
• Viterbo - Parma
• Montigarda - Faenza
• Venezia - Cavezzo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

 
Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Calcio, Marchisio dopo 25 annidice addio alla Juventus

Calcio, Marchisio dopo 25 anni
dice addio alla Juventus

 
Lecce, rinforzo a centrocampo: arriva Scavone dal Parma

Lecce, a centrocampo c'è Scavone . Attacco, ok per Lamantia

 
Fc Bari

Bari calcio, tribunale si riserva decisione sul sequestro e su ammissione al concordato

 
Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 

GDM.TV

Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 

PHOTONEWS