Cerca

Calcio / Serie A - La Roma si ferma. Inter a +9

Pari dei giallorossi a Messina, i nerazzurri prendono il largo. Il Milan (3-1 alla Reggina) a -3 dalla zona Champions. Palermo batte Udinese 2-0. Perde il Catania (2-1 in casa del Chievo). Successi di Atalanta (5-1 al Livorno) e Cagliari (1-0 all'Ascoli). Senza reti Samp-Fiorentina
All'ultima giornata del girone d'andata la Roma dice probabilmente addio ai sogni scudetto. I giallorossi frenano a Messina (1-1) e lasciano scappare l'Inter primatista, ora a +9 in classifica grazie al successo di ieri sul campo del Torino. Complice un intervento dissennato di Chivu su Di Napoli in area, la Roma a tempo ormai scaduto incassa su rigore la rete del pareggio, cedendo due punti che sembravano cosa fatta.
Dietro le prime due centrano vittorie importanti il Palermo (2-0 all'Udinese, con Caracciolo che torna al gol, terza piazza consolidata dai rosanero) ed il Milan (3-1, con qualche sofferenza, alla Reggina). Ancora a segno Gilardino. L'attaccante azzurro, dopo una partenza difficile, segna ormai con grande regolarità. I rossoneri scalano la classifica grazie alla terza vittoria consecutiva e sono a soli tre punti dalla zona Champions. In attesa di Lazio-Siena, posticipo serale, si fa sempre più accesa la lotta per l'Europa che conta.
Spadroneggia l'Atalanta contro il Livorno. Per Colantuono il 2007 comincia alla grande grazie al 5-1 ai danni dei toscani. Sul fronte opposto la pesante sconfitta costa la panchina ad Arrigoni. È il quinto allenatore che salta in serie A dall'inizio del torneo (dopo quelli di Torino, Chievo, Ascoli e Cagliari). Tra i bergamaschi su tutti Cristiano Doni che realizza una doppietta e si porta a quota nove nella classifica marcatori, in una domenica in cui quasi tutti i primi (escluso il reggino Bianchi) restano a secco.
Non riescono invece a vedere nemmeno una rete gli spettatori di Sampdoria-Fiorentina. Le formazioni di Novellino e Prandelli si annullano a vicenda (primo 0-0 del campionato per i viola) ed una partita che tutti avevano pronosticato emozionante si rivela invece una delle meno ricche di spunti. Inoltre un giallo subito impedirà a Mutu di prendere parte all'attesa sfida con l'Inter.
Nelle retrovie è bravo il Chievo a recuperare una partita che si era messa assai male contro il Catania. I siciliani, anche loro in corsa per la Champions, passano in vantaggio con Stovini sul finire del primo tempo. Ma la squadra di Delneri non si lascia abbattere e prima pareggia con Semioli, poi fa suoi i tre punti con il rigore trasformato da Pellissier.
In una sfida che metteva in palio un pezzo di salvezza cade l'Ascoli a Cagliari (decide la rete su rigore di Suazo) ed i bianconeri restano soli in fondo alla classifica a 9 punti. Appena tre lunghezze più su galleggiano Parma e Reggina.
Nel posticipo, Lazio-Siena 1-1.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400