Cerca

Calcio - Bozzo: «Cassano non tornerà in Italia a gennaio»

Il procuratore dell'attaccante barese: «Non c'è alcun contatto con l'Inter». Il passaggio ai neroazzurri poteva concretizzarsi un anno fa. Sulla presunta richiesta di cesssione da parte di Capello: «I media iberici possono dire ciò che vogliono. I dirigenti del Real non mi hanno mai paventato nulla»
ROMA - Antonio Cassano non tornerà in Italia a gennaio, non c'è alcun contatto con l'Inter. Lo dice Giuseppe Bozzo, procuratore dell'attaccante del Real Madrid, che commenta le dichiarazioni rilasciate ieri da Roberto Mancini. "Cassano? Lo prenderei subito", ha detto il tecnico nerazzurro. "Mancini -afferma Bozzo ad Affaritaliani.it- ha espresso un giudizio tecnico sul giocatore. Però con i dirigenti nerazzurri, al di là degli auguri di fine anno, non abbiamo parlato di mercato. L'Inter tra l'altro sta andando molto bene in campionato. Non credo che in questo momento sia un'operazione che si possa fare. Antonio ora vuole delle chance per giocare nel Real, anche per difendere una scelta compiuta l'anno scorso. Deve restare tranquillo e non pensare al mercato, per riuscire a sfruttare la sua occasione quando verrà chiamato in causa. Semmai questo accadrà?".
Il passaggio di Cassano all'Inter poteva concretizzarsi un anno fa. "Sì, c'era questa possibilità, però si trattava di un discorso che forse non si sarebbe riuscito a perfezionare nel mercato invernale. E quindi, visto che del futuro non v'è certezza, Antonio aveva dei problemi a Roma e preferì cambiare subito. Scelse quindi il Real, che ha sempre avuto un fascino importante e rappresentò la soluzione ideale".
In Spagna si insiste sul fatto che Capello abbia chiesto la cessione di Cassano a gennaio. "I media iberici possono dire ciò che vogliono. La realtà non è questa, i dirigenti del Real non mi hanno mai paventato nulla di diverso da quanto ho sostenuto. E Antonio vuole una possibilità qui, poi dopo si vedrà. Non ragiono sui "se" e sui "ma". Bisogna guardare in faccia alla realtà". E la realtà, ora, è la Spagna. "Antonio non rientrerà in Italia a gennaio perchè vuole difendere le sue scelte fatte l'anno scorso". Sulle voci secondo cui il giocatore accetterebbe solo una cessione a titolo definitivo, Bozzo è categorico: "Questo non è vero, così come non è mai pervenuta nè a me, nè al Real una richiesta di prestito del Milan".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400