Cerca

Pallavolo - Taranto, sfida ai campioni d'Italia

Due 3-0 consecutivi, al Modena e a Vibo Valentia, e ora il match contro la Lube Banca Marche Macerata. Non poteva arrivare nel momento migliore la partita contro la squadra di De Giorgi per la Prisma, che, sabato alle 18, nell'ultima gara dell'anno del campionato di A1 maschile, ritroverà un PalaFiom gremito
TARANTO - Due 3-0 consecutivi, al Modena e a Vibo Valentia, e ora il match contro i campioni d'Italia. L'assalto alla Lube Banca Marche Macerata non poteva arrivare nel momento migliore per la Prisma Taranto che sabato alle 18, nell'ultima gara dell'anno, ritroverà un PalaFiom che si preannuncia ricco di entusiasmo dopo i due successi che hanno portato la squadra di Vincenzo Di Pinto a quota 14 in classifica, a braccetto con Macerata, ad una sola lunghezza di distanza dalla zona playoff.
PRISMA TARANTO - Il sestetto rossoblu torna a Taranto dopo il successo di Vibo, il secondo in trasferta dopo l'esordio a Trento. Una gara che ha spinto l'opposto brasiliano Anderson sulla vetta dei migliori realizzatori della serie A1, con 196 punti realizzati nelle prime dieci giornate, contro i 192 del perugino Jan Stokr. In casa Prisma sono tutti disponibili per il penultimo match casalingo del girone di andata. Solito ballottaggio in partenza tra Castellano e Patriarca, con quest'ultimo preferito da Di Pinto negli ultimi turni.
LUBE BANCA MARCHE MACERATA - Il team marchigano, che quest'anno oltre allo scudetto ha vinto anche la Coppa Cev e la Supercoppa Italiana, giunge in riva allo Ionio dopo il successo interno per 3-1 sulla Rpa LuigiBacchi.it Perugia. Ma la squadra di Fefé De Giorgi non vince in trasferta dallo scorso 24 settembre, quando si impose per 3-2 a Padova: è quello anche l'unico successo esterno finora ottenuto. La Lube poggia il suo attacco sullo schiacciatore nativo di Cuba Angel Dennis, che finora è il sesto miglior realizzatore dell'A1 con 16 punti di media a partita; con lui lo schiacciatore francese Renaud Herpe e l'opposto serbo montenegrino Ivan Mjlikovic; e poi i centrali, il nazionale serbo Andrija Geric e quello brasiliano Rodrigao, il palleggiatore Natale Monopoli e il libero azzurro Mirko Corsano.
GLI ARBITRI - Gli arbitri del match saranno Giorgio Gnani di Ferrara, in serie A dal 1997, e Omero Santassi di Ravenna, di ruolo dal 1996 e internazionale dallo scorso anno.
GLI EX - Unico ex della gara è il francese Renaud Herpe, a Taranto nella stagione 2004/2005 caratterizzata dalla retrocessione in A2: per lui 26 presenze con 10.6 punti di media a partita con il 43.9% d'attacco.
I PRECEDENTI - Sei i precedenti tra le due squadre, cinque dei quali andati a Macerata. L'ultima sfida risale alla quattordicesima giornata del girone di ritorno del torneo 2004/05, quando Macerata si impose per 3-1 a Taranto. L'unico successo dei rossoblu è datato 2002: Borgocanale-Lube terminò 3-1.
TV E INTERNET - La gara tra Prisma Taranto e Lube Banca Marche Macerata verrà trasmessa in differita da Telenorba-8 alle 23.50 di domani, sabato. Su internet, solite dirette punto a punto da tutti i campi sul sito della Lega Pallavolo Serie A (www.legavolley.it); aggiornamenti in diretta anche sul portale sportivo www.tarantosport.net e sul sito ufficiale www.tarantovolley.net.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400