Lunedì 20 Agosto 2018 | 11:22

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Basket - Il Cras ricomincerà dal terzo posto

Le giocatrici di Basile e D'Antona si ripresenteranno sul parquet all'inizio del nuovo anno (precisamente il 3 gennaio 2007 al PalaMazzola) per il big-match di A1 donne contro le campionesse d'Italia della Famila Schio. Nell'ultima gara del 2006, battuta la matricola Montigarda in trasferta
NEW WASH MONTIGARDA-PASTA AMBRA TARANTO 55-64 (13-18, 30-38, 43-51)

NEW WASH MONTIGARDA - Pognon 4, Colico 8, Contestabile ne, Fazio 6, Romagnoli, Hodges 21, Dantas 4, Riccardi, Siccardi, Puskar 8 (coach Serventi);
PASTA AMBRA TARANTO - Balleggi 8, Sanchez, Greco 6, Zimerle 3, Russo ne, Longin 7, Summerton 18, Bjelica 20, Bonafede, Tassara 2 (coach Corno).
ARBITRI - Ciaglia (CE) e Betetto (VR).

La Pasta Ambra torna al successo: batte la "matricola terribile" New Wash Montigarda in trasferta ed incassa due punti importanti per la sua classifica. Si è trattata dell'ultima gara del 2006. Le giocatrici di Basile e D'Antona si ripresenteranno sul parquet all'inizio del nuovo anno (precisamente il 3 gennaio 2007 al PalaMazzola) per il big-match contro le campionesse d'Italia in carica della Famila Schio.
La gara. Corno mette in campo Balleggi, Greco, Zimerle, Summerton e Bjelica; Serventi invece Colico, Fazio, Hodges, Dantas e Puskar. Le crassine si fanno già vedere sotto canestro: Balleggi e Bjelica firmano l'8-4. Summerton fa schizzare la Pasta Ambra su +6, ma le locali non ci stanno e reagiscono con Colico (tripla) e Hodge. Il match si riapre a metà parziale (10-9, 12-11). Taranto però è brava a riprendere in mano il pallino del gioco negli ultimi 3' grazie alle accelerazioni di Greco e Summerton. La prima frazione si chiude sul 18-13 per la Pasta Ambra.
Le joniche cominciano col piglio giusto anche il secondo periodo (25-15, 2'). In casa tarantina Corno attua una "rivoluzione": entrano nell'arco del tempo Sanchez, Bonafede e Longin. Dall'altra parte Serventi si affida la francese Pognon. Taranto ha indubbiamente una marcia in più rispetto alle avversarie ma non riesce a prendere il largo. Tant'è che le locali riducono lo svantaggio con un parziale di 9-0 (si avverte la vivacità di Fazio e Hodges). A rompere il digiuno crassimo è Summerton, che sigla il canestro del 27-24 (7'). Corno butta nella mischia anche la "debuttante" Simona Tassara, al rientro dopo un lungo infortunio: la ligure va anche a punti. Taranto si rialza nuovamente: tocca anche il +11. Le due squadre entrano così negli spogliatoi sul 38-30 per le ospiti.
Balleggi e compagne si mantengono su discreti livelli anche nei 10' successivi (47-34, 4'). La squadra di Corno aumenta il vantaggio sino al 7' (51-37, 7'). Poi le locali hanno uno scatto d'orgoglio, approfittando di una "pausa" delle crassine: parziale di 6-0. Si arriva al 51-43 della terza frazione.
Il Cras però ritorna in sella all'inizio dell'ultimo tempo. A metà tempo le tarantine sono sul 62-48. Non succede granchè sino al suono della sirena...Taranto non corre altri rischi. Alla fine sarà 64-55. Tutto secondo le previsioni della vigilia.
La Pasta Ambra conserva la terza piazza a quota 18p. (insieme al Parma) alle spalle della capolista imbattuta Faenza (24p) e Napoli (20p.). In casa rossoblu si trascorrerà un Natale sereno....

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, Cornacchini verso la panchina: con lui promosse Ancona e Città di Castello

Bari, Cornacchini verso la panchina: con lui promosse Ancona e Città di Castello

 
Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

 
Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Calcio, Marchisio dopo 25 annidice addio alla Juventus

Calcio, Marchisio dopo 25 anni
dice addio alla Juventus

 
Lecce, rinforzo a centrocampo: arriva Scavone dal Parma

Lecce, a centrocampo c'è Scavone Attacco, ok per Lamantia

 
Fc Bari

Bari calcio, tribunale si riserva decisione sul sequestro e su ammissione al concordato

 
Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 

GDM.TV

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra degrado e sporcizia

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra topi e degrado

 
Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 

PHOTONEWS