Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 09:24

Pallavolo - Prisma, mezza salvezza in tasca

Nel 10°turno di A1 maschile, la Prisma va a vincere 3-0 sul campo di Vibo valentia una gara importantissima nella lotta per non retrocedere. Ora i punti di vantaggio rispetto alla penultima posizione sono otto. In A2, Castellana solo in testa. Bari vince il derby contro Modugno. Taviano sconfitto al 5°
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA-PRISMA TARANTO 0-3
VIBO VALENTIA: Ravellino 6, Shittu 9, Dentinho 7, Cavallini 3, Bozidis, Raphael, Ferraro (L), Polidori 2, Diaz, Bravo 14, Divis 5, Cicola. All. Stelio De Rocco.
TARANTO: Vicini (L), Patriarca 9, Castellano, Nuti 2, Vulin 8, Felizardo 6, Granvorka 7, Anderson 22. N.e: Ricciardello, Pavan, De Palma. All. Vincenzo Di Pinto.
ARBITRI: Piersanti di Perugia, Rosetti di Macerata.
NOTE: parziali 24-26, 23-25, 19-25. Durata set: 33', 30', 28' per un totale di un'ora e 31 minuti. Vibo Valentia: attacco 44%, muri vincenti 4, ace 4 (Ravellino 2), battute sbagliate 10 (Bravo 3), ricezione positiva 73% (perfetta 69%). Taranto: attacco 52%, muri vincenti 11 (Felizardo, Vulin e Patriarca 3), ace 3 (Anderson 2), battute sbagliate 10 (Felizardo 4), ricezione positiva 79% (perfetta 66%). Spettatori 2200. Mvp della gara Rodrigues Anderson (Prisma Taranto).

Successo limpido e ampio per la Prisma Taranto che a Vibo Valentia piazza il secondo 3-0 consecutivo dopo quello rifilato la scorsa settimana alla Cimone Modena. La squadra di Di Pinto piega una diretta concorrente nella lotta per la salvezza, portandosi a +8 sulle zone scomode della graduatoria.
La Prisma dimostra subito un ottimo approccio al match, partendo sul 4-0. Arriva qui il primo punto della Tonno Callipo che però non riesce a ridurre il gap sul primo riposo tecnico (4-8). La pausa serve al tecnico Di Rocco per riordinare le idee dei suoi: il colpo viene assorbito e Vibo infila un 4-0 di parziale che annulla l'iniziale vantaggio tarantino. E' di nuovo equilibrio: 8-8 e poi 10-10, punteggio sul quale la Prisma ci riprova: 10-12 e poi 13-16 sul secondo time-out tecnico. La Prisma allunga ancora (16-20) ma la reazione della Tonno Callipo non si fa attendere: i calabresi recuperano (21-22) fino a riaddrizzare un set che sembrava ormai perso e annullano anche il primo set ball (23-24) tarantino. Ma la Prisma chiude sul secondo.
In avvio di nuovo set, Vibo Valentia prova subito a fare il gioco (3-2) ma Taranto passa avanti 4-5. I divari restano minimi (6-5) e l'equilibrio prosegue fino al 12-12. E' la Prisma, però, che torna avanti 14-16 sulla seconda sospensione. Ma Vibo Valentia reagisce ancora una volta dopo un time-out e opera un recupero che porta i calabresi avanti sul 20-19. La Prisma però non cede e piazza il contro sorpasso per il 20-22 che diventa 22-23. Sul primo set ball (23-24) Taranto porta a casa anche il secondo parziale.
Il terzo set parte sulla falsariga del secondo: Vibo prova a costruire gioco nel tentativo di recuperare una gara che sembra scivolare via (5-4) ma Taranto risponde prima pareggiando sul 7-7 e poi allungando fino a piazzare un break di 5-0 che le permette di condurre il punteggio sul 7-10 che diventa 8-12. La reazione dei padroni di casa sembra concretizzarsi sul 10-12 ma la contro risposta tarantina è disarmante: parziale di 4-1 e punteggio sull'11-16. Il gap di +5 non diminuisce neanche sul 16-21, quando ormai la Prisma sa di avere la gara in pugno. Sul 24-19 il sestetto di Di Pinto ha a disposizione cinque match ball: basta il primo a regalare alla Prisma la seconda vittoria consecutiva.

TONNO CALLIPO - PRISMA 0-3 (24-26, 23-25, 19-25)

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Ravellino 6, Shittu 9, Fantin 7, Cavallini 3, Bozidis, Vieira De Oliveira, Ferraro (L), Polidori 2, Diaz Mayorca, Bravo 14, Divis 5, Cicola. Allenatore: De Rocco.
PRISMA TARANTO: Vicini (L), Patriarca 9, Castellano, Nuti 2, Vulin 8, Felizardo 6, Granvorka 7, Rodrigues 22. Non entrati Ricciardello, Pavan, De Palma, Sequeira. Allenatore: Di Pinto.
ARBITRI: Francesco Piersanti, Marco Rosetti.
NOTE: Spettatori 2200, incasso 7000, durata set: 33', 30', 28'; tot: 91'.

Risultati della decima giornata del campionato di serie A1 di pallavolo

Lube Banca Marche Macerata-RPA LuigiBacchi.it Perugia 3-1 (29-31, 25-23, 25-23, 25-17)
Bre Banca Lannutti-Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 3-0 (26-24, 25-21, 25-12)
Tonno Callipo Vibo Valentia-Prisma Taranto 0-3 (24-26, 23-25, 19-25)
M.Roma Volley-Maggiora Latina 3-0 (25-18, 25-16, 25-19)
Copra Berni Piacenza-Sisley Treviso 3-0 (25-20, 25-20, 25-21)
Cimone Modena-Itas Diatec Trentino 3-1 (25-15, 25-20, 23-25, 28-26)
Antonveneta Padova-Marmi Lanza Verona 3-0 (25-23, 25-19, 25-20)

Classifica: Bre Banca Lannutti Cuneo 26, Copra Berni Piacenza 22, Cimone Modena 18, Sisley Treviso 18, M.Roma Volley 17, Acqua Paradiso Gabeca Mont. 17, RPA-LuigiBacchi.it Perugia 16, Maggiora Latina 15, Lube Banca Marche MC 14, Prisma Taranto 14, Itas Diatec Trentino 14, Antonveneta PD 11, Tonno Callipo Vibo Valentia 6, Marmi Lanza Verona 2.

Prossimo turno (30/12, ore 18): Sisley Treviso-Bre Banca Lannutti; Itas Diatec Trentino -Antonveneta (18,10 Diretta SKY Sport 2); Maggiora Latina-Copra Berni Piacenza (16,00 Diretta SKY Sport 2); Acqua Paradiso Gabeca Mont.-Tonno Callipo Vibo Valentia; Prisma Taranto-Lube Banca Marche; Marmi Lanza Verona-Cimone Modena; RPA-LuigiBacchi.it Perugia-M.Roma Volley.


SERIE A2 - 15ª Giornata

Monini Marconi Spoleto - Codyeco S.Croce 3-1 (25-22, 27-25, 21-25, 25-22)
Framasil Pineto - Esse-Ti Carilo Loreto 3-1 (20-25, 25-22, 25-21, 25-23)
Tiscali Cagliari - Agnelli Metalli Bergamo 3-0 (25-13, 25-23, 25-18)
Famigliulo Corigliano - Salento d'amare Taviano 3-2 (25-16, 20-25, 23-25, 25-18, 17-15)
Materdomini Castellana - S.E.C. Isernia 3-1 (33-31, 25-23, 22-25, 25-22)
Premier Hotels Crema - Sparkling Milano 0-3 (24-26, 18-25, 22-25)
Fiorese Bassano - Edilesse Cavriago 3-0 (25-16, 39-37, 25-22)
Abasan Bari - Modugno-Noicattaro 3-0 (30-28, 25-20, 25-17)

Classifica: Materdomini Castellana 34 punti; Famigliulo Corigliano e Premier Hotels Crema 31; Codyeco S.Croce 30; Framasil Pineto 28; Sparkling Milano 26; Fiorese Bassano 25; Tiscali Cagliari e Salento d'amare Taviano 23; Esse-Ti Carilo Loreto 20; Modugno-Noicattaro 18; S.E.C. Isernia 17; Monini Marconi Spoleto 16; Abasan Bari e Edilesse Cavriago 14; Agnelli Metalli Bergamo 10.

Prossimo Turno (30 dicembre ore 18.00) Abasan Bari-Codyeco S.Croce Famigliulo Corigliano-Materdomini Castellana Monini Marconi Spoleto-Fiorese Bassano Salento d'amare Taviano-Edilesse Cavriago Modugno-Noicattaro-S.E.C. Isernia Tiscali Cagliari-Sparkling Milano Agnelli Metalli Bergamo-Framasil Pineto (diff. SKY Sport 2, giovedì 4 alle 15.45) Esse-Ti Carilo Loreto-Premier Hotels Crema.

Questi gli accoppiamenti per la Tim Cup - Coppa Italia Serie A2 di volley maschile. I quarti mercoledì 10 gennaio 2007 alle ore 20.30, con possibilità di posticipo di una o più gare a giovedì 11 gennaio alle ore 20.30.

Materdomini Castellana - Tiscali Cagliari
Famigliulo Corigliano - Fiorese Bassano
Premier Hotels Crema - Sparkling Milano
Codyeco S.Croce - Framasil Pineto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione