Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 22:12

Calcio / Serie B - Il Lecce ritrova la vittoria

Spezia battuto con un secco 2-0 in trasferta. • Tutti i risultati della 17ª giornata • La classifica provvisoria • La classifica cannonieri • Le partite del prossimo turno • Juventus - Cesena si giocherà il 16 gennaio
SPEZIA-LECCE 0-2 (0-1 dopo il 1° tempo)

• SPEZIA (4-4-1): Santoni, Padoin, Scarlato (12' pt Zamboni), Fusco, Gorzegno, Confalone, Frara, Baù (22' st Dionigi), Ponzo (1' st Russo), Alessi, Guidetti. (1 Rotoli, 2 Giuliano, 68 Grieco, 86 Bruccini). All.: Soda.

• LECCE (4-3-3): Benussi, Polenghi, Petras, Diamoutene, De Almeidas, Giacomazzi, Juliano, Vives, Tulli (32' st Camorani), Osvaldo, Caccavalo (40' st Rullo). (22 Rosati, 13 Babù, 25 Herzan, 26 Arrieta, 29 Mingozzi). All.: Zeman.
• Arbitro: Iannone di Napoli.
• Reti: nel pt 41' Caccavalo; nel st 8' Osvaldo.
• Angoli: 8-4 per lo Spezia
• Recupero: 2' e 4'.
• Ammoniti: Diamoutene, Zamboni e Gorzegno per gioco scorretto, Fusco e Giacomazzi per reciproche scorrettezze.
• Spettatori: 6717 di cui 1337 paganti e 5380 abbonati. Ospiti circa 100. Incasso paganti: 18910 Euro.
Zdenek Zeman LA SPEZIA - Con il minimo sforzo il Lecce ha ottenuto il massimo, superando lo Spezia con un gol per tempo: due azioni fotocopia firmate da Caccavalo prima e da Osvaldo poi affondano i liguri ma lo Spezia mette nel computo un gol annullato e tre legni colti rispettivamente da Confalone, Alessi e Gorzegno.
La partenza vede i padroni di casa fare i conti con le assenze. Senza Rossi, Nicola, Varricchio, Saverino e Maltagliati l'allenatore bianconero, Antonio Soda, scioglie le riserve per il modulo ad una punta unica: Guidetti è supportato alle spalle da Alessi. In difesa Padoin va sulla corsia di destra mentre Frara è il faro del centrocampo.
Gli aquilotti partono subito forte. Contro lo schieramento ultraoffensivo di Zeman, Guidetti trova spazi con facilità: dopo quindici secondi conclude una fuga sulla sinistra con un fendente che va fuori di un soffio. Il Lecce replica con una conclusione ravvicinata di Vives spedita in corner. Ancora Guidetti protagonista al 7' con un tiro ravvicinato che si spegne sul fondo. Al 10' proteste per un gol annullato allo stesso Guidetti. L'attaccante scappa sul filo del fuorigioco e si fa trovare pronto sul lancio dalla sinistra di Baù. Il tocco è vincente ma l'arbitro vede un fuorigioco.
Passano i minuti ed il Lecce sembra soffrire la velocità dello Spezia. Al 21' uno scambio veloce tra Alessi e Guidetti costringe Diamoutene al fallo. Per lui è giallo. La punizione seguente di Zamboni, subentrato a Scarlato al 12', è precisa ma troppo centrale ed il portiere para. Pochi istanti dopo, al 24', Confalone coglie il palo su imbeccata del solito Baù. Al 30' Padoin prova la bomba dalla distanza. Ancora i legni fermano lo Spezia quando al 32' Alessi tira al volo e trova il palo sinistro.
E poi arriva la beffa. Al 40' Gorzegno perde palla a centrocampo, si inserisce Caccavalo che supera in diagonale Santoni.
Nella ripresa Antonio Soda inserisce Russo al posto di Ponzo e passa al modulo a due punte. Al 1' tiro di Frara e pallone che sfiora la traversa. Ma il Lecce con un'azione fotocopia della prima rete raddoppia. Lancio lungo di Vives per Osvaldo che supera Santoni in uscita per il secondo gol dei salentini. Lo Spezia replica ed all '11 Gorzegno con un colpo di testa trova la traversa. Con lo Spezia riversato in avanti il Lecce ha gioco facile sulle ripartenze: al '25 con un contropiede Juliano per un soffio non realizza il terzo gol. Il suo tiro è deviato sul palo da Santoni. Al 36' Russo da buona posizione spara sul portiere. Chiude un tentativo di Dionigi e poi tutti sotto la doccia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione