Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 09:37

Volley Uomini - E l'Italia si fuma Cuba

Sesta vittoria consecutiva degli Azzurri ai Mondiali in Giappone. Ad Hiroshima la nazionale centroamericana battuta 3-1. Martedì prossimo match contro il Brasile • Le partite, la classifica provvisoria ed il calendario degli incontri
CUBA-ITALIA 1-3
(20-25 15-25 25-23 15-25)


• CUBA: Simon 8, Diaz, Sanchez Bozhuleva 15, Dominico 9, Corrales 10, Camejo 11. Libero: Sanchez Salgado. Sanchez Sierra 3, Aldazabal. Non entrati: Pimienta, Portuondo.
Allenatore: Garcia.

• ITALIA: Mastrangelo 10, Vermiglio 2, Papi 11, Semenzato 11, Fei 15, Cisolla 24. Libero: Corsano. Savani, Lasko, Coscione. Non entrati: Cozzi, Cernic.
Allenatore: Montali.
• ARBITRI: Wang (Chn) e Polkin (Rus).
• NOTE: Spettatori 3060. Durata set 22, 21, 24, 20.
• Italia: battute sbagliate 8, vincenti 6, muri 13, errori 10.
• Cuba: bs 12, v 3, m 7, e 13. Volley uomini - La nazionale italiana

HIROSHIMA (Giappone) - L'Italia continua a vincere, contro Cuba ha colto la sesta vittoria consecutiva e dopo il riposo di domani si appresta a vivere due giorni decisivi per la sua avventura Mondiale: martedì contro il Brasile e mercoledì con la Francia. La situazione di classifica è tale che ancora nulla è deciso, quattro squadre sono compresse nello spazio di due punti, con la Bulgaria avanti di una vittoria, Italia, Brasile e Francia alla pari e devono giocare quattro scontri diretti.
Contro Cuba l'Italia ha giocato due ottimi parziali, poi nel terzo si è rilassata. Nel quarto Papi e compagni hanno chiuso la pratica senza problemi.
Inizio macchinoso per gli azzurri, che hanno stentato a trovare la giusta misura a muro. A contenere l'esuberanza della giovane Cuba ci ha pensato inizialmente Alberto Cisolla, potente e puntuale in attacco. Poi quando Vermiglio ha trovato la giusta sintonia con Fei, la squadra di Montali ha allungato e chiuso 25-20.
L'Italia che rientra in campo nel secondo set è una squadra più decisa e sicura dei propri mezzi. Lo si capisce subito dal rendimento del muro che cresce e permette alla difesa di recuperare molti palloni. Gli azzurri allungano subito 8-4, poi continuano a giocare divertendosi e chiudendo con serenità 25-15.
Le difficoltà l'Italia le incontra nel terzo set in cui rientra in campo meno concentrata. Cuba si avvantaggia prima 14-10, poi 21-18. Gli azzurri grazie anche ad un buon Semenzato (3 muri nel parziale) riescono ancora a rimontare, ma poi cedono di misura 25-23.
Nel quarto solo Italia con Cisolla che porta il suo bottino a 25 punti e Semenzato che chiude con 6 muri vincenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione