Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 08:02

Paparesta: sogno Cassano al Bari

BARI – «Il sogno? Riportare Cassano a Bari. Lui è un idolo qui: è nato e cresciuto nella Bari vecchia. Adesso ha raggiunto la giusta maturità: sarebbe meraviglioso rivederlo con la nostra maglia». Così, in collegamento con Sky Tg24, Gianluca Paparesta, che guida la società Bari 1908, da lui fondata, che la scorsa settimana si è aggiudicata l’asta per l’acquisto del massimo club calcistico del capoluogo pugliese
Paparesta: sogno Cassano al Bari
BARI – «Il sogno? Riportare Cassano a Bari. Lui è un idolo qui: è nato e cresciuto nella Bari vecchia. Adesso ha raggiunto la giusta maturità: sono certo che farà bene anche in Nazionale. Cassano, negli ultimi giorni, aveva preso una maglia #compratelabari ed è molto affezionato alle sue radici. Sarebbe meraviglioso rivederlo con la nostra maglia». Così, in collegamento con Sky Tg24, Gianluca Paparesta, il quale guida la società Bari 1908, da lui fondata, che la scorsa settimana si è aggiudicata l’asta per l’acquisto del massimo club calcistico del capoluogo pugliese.

«Promesse ai tifosi? Io dico a tutti che c'è il massimo impegno per realizzare un progetto ambizioso, in una piazza importante e con grandi potenzialità. Non faccio però promesse. I risultati non si promettono: questi sono il frutto di tanti fattori», ha aggiunto Paparesta, che ha anche chiarito alcune cose sull'organigramma della nuova società. «Non c'è alcun segreto, non ci sono misteri. Un investitore è già noto: si tratta di una grande società asiatica che vuole promuovere il calcio in India e organizzare la Soccer League in quel Paese. Poi, ci sono altri investitori stranieri e italiani. Una volta che saranno definite le quote e l’asset societario saranno resi noti tutti i nominativi degli altri investitori», ha puntualizzato l’ex arbitro della serie A. «Qui, ripeto, c'è una comunità con grandi potenzialità, molto legata al nostro club e appassionata di calcio. E questo concetto fortunatamente è stato compreso da alcuni imprenditori seri. Ad oggi, ad esempio, sono stati già venduti 40mila biglietti per la gara di fine campionato, Bari-Novara, in programma venerdì sera. Dopo questo match – dal quale dipendono i destini del Bari, in lotta per un posto nei play-off, ndr – potremo progettare meglio il futuro del Bari», ha concluso Paparesta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione