Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 03:05

Bari a caccia dei playoff Spezia in vantaggio al 9' Bari-Novara, altro record già 35mila e 200 biglietti

di ANTONELLO RAIMONDO
BARI - Penultima giornata del campionato di serie B. Il Bari, sesto in classifica, oggi è di scena a La Spezia nel più classico degli scontri diretti. Fuori causa Nadarevic e Romizi, c’è Galano in attacco. Al 9' Spezia in vantaggio con un rigore di Ferrari per fallo da ultimo uomo di Calderoni (espulso) su Bellomo
Bari a caccia dei playoff Spezia in vantaggio al 9' Bari-Novara, altro record già 35mila e 200 biglietti
di ANTONELLO RAIMONDO
LA SPEZIA - Il rischio della ripetitività c’è. Raccontando di una partita importante pur se non decisiva. Stasera il Bari non conoscerà il suo destino. Non avrà la certezza di giocare i playoff e nemmeno potrà sentirsi fuori dai giochi promozione. Però uno scontro diretto alla penultima giornata è un motivo in più per considerare la partita di oggi un piccolo bivio. Completata la clamorosa remuntada la squadra di Alberti e Zavettieri potrebbe giocare anche per due risultati su tre. Con quattro punti un posto nelle prime otto dovrebbe essere garantito. E i tre mancanti andrebbero, poi, cercati nell’ultima giornata, venerdì prossimo al «San Nicola» contro il Novara. Quando, con ogni probabilità, i biancorossi giocheranno davanti a più di cinquantamila spettatori (battuto ieri il nuovo record di paganti, si è andati oltre i 35181 della sfida contro il Cittadella).

La teoria è una cosa, la realtà un’altra. Sarebbe un suicidio se il Bari giocasse bloccato, un errore imperdonabile se l’obiettivo fosse il pareggio. Alberti e Zavettieri diranno altro alla squadra nella riunione tecnica di stamattina. Diranno le stesse cose di sempre. Le stesse di vigilie vissute a mezza strada tra angoscia e affanno. Anche quando il Bari arrancava nei bassifondi della classifica non ha mai snaturato la sua indole di squadra costruita per giocare a calcio. Lo farà anche stavolta, i tifosi stiano tranquilli.

«Stiamo bene, l’umore è alto - spiega Alberti dal ritiro di Sarzana - dobbiamo affrontare lo Spezia con coraggio, intelligenza ma senza nessuna presunzione. Quello che si è fatto nella partita precedente non basta e non conta più, bisogna rimettersi nuovamente in gioco».

«Non temiamo nessuno - continua - abbiamo rispetto per tutti, soprattutto per lo Spezia, una squadra di assoluto ed indiscutibile valore che gioca un buon calcio. Ci sarà sicuramente da soffrire ma dovremo esser bravi a non subire i nostri avversari. Ci aspetta una gara difficile ma sarà molto stimolante affrontare un avversario in salute che ha a disposizione un solo risultato. Per noi gli esami non finiscono mai. Non dobbiamo mai perdere la voglia di vincere che anima la squadra: è questa la vera forza del Bari».

«I ragazzi sono riusciti ad entrare nel cuore dei tifosi che hanno voglia di sognare - spiega - Bari ha ritrovato un incredibile entusiasmo. E allora sognare insieme alla nostra gente è legittimo».

«Saranno assenti Romizi, Varela e Albadoro per infortunio e Nadarevic per squalifica. Oltretutto, qualche ragazzo non è in perfette condizioni fisiche. Tuttavia, chiunque scenderà in campo dovrà dare il massimo. Abbiamo un gruppo straordinario e di qualità, ognuno sa che il proprio momento può arrivare e quando gioca, prova piacere nel farlo con questa squadra e contribuisce alla realizzazione di un progetto comune, facendo la sua parte».

Un’ultima battuta sulla costituzione della F.C. Bari 1908: «Siamo tutti molto felici della rinascita ufficiale della nuova società».

Capitolo formazione. Scelte quasi obbligate per Alberti e Zavettieri. In mezzo al campo, stante l’indisponibilità di Romizi e le imperfette condizioni fisiche di Defendi, ci sarà ancora spazio per Del Vecchio (giocherà davanti alla difesa) e Lugo Martinez, galvanizzato dal bellissimo e importantissimo gol contro il Cittadella. Problemi anche in attacco. L’assenza di Nadarevic (squalificato) è pesantissima. E anche Galano non è al meglio, ma giocherà. Out Varela fiducia al tridente atipico con Joao Silva adattato sulla fascia sinistra e il granitico Cani centrale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione