Cerca

Anche a Bari i Giochi della Gioventù

Cambia formula la storica iniziativa Coni rivolta ai ragazzi delle scuole medie. La manifestazione, con tutte le sue fasi territoriali, non si rivolge più solo ai singoli ragazzi ma alle scolaresche considerate come gruppo. Le scuole possono già iscriversi: le attività partiranno a gennaio
BARI - Tornano i Giochi della Gioventù, la storica iniziativa Coni che, con questa precisa denominazione, interessa gli studenti delle scuole medie italiane. Ma da quest'anno con una novità: la manifestazione, con tutte le sue fasi territoriali, non si rivolge più solo ai singoli ragazzi - e di fatto, come accadeva finora, ai più dotati poiché magari già giovani praticanti - ma alle scolaresche considerate come gruppo. Cambiando così approccio in modo radicale. «E' la filosofia del nessuno escluso - sottolinea il presidente del Coni Bari Nino Lionetti - per dirla con uno degli slogan della manifestazione. Un mutamento che non è solo formale, legato ai criteri di formazione delle classifiche, ma sottintende in realtà un importante cambio di finalità: l'obiettivo di base, insomma, ora sarà non solo l'individuare i singoli eventuali giovani talenti, ma piuttosto coinvolgere il gruppo-classe per promuovere in massa l'attività fisica dei ragazzi. Ciò in un momento in cui anche l'Italia sta purtroppo scoprendo il problema dell'obesità giovanile, legato anche alla sedentarietà, particolarmente avvertita nella popolazione degli 11-14 anni. Il tutto sempre attraverso quell'imprescindibile volano che è il mondo della scuola, in questo caso secondaria di primo grado, con le sue attività curriculari ed extracurriculari».
Già avviate le iscrizioni da parte degli istituti scolastici al Giochi della Gioventù - per fasce d'età da non confondere con i Giochi Studenteschi, destinati alle scuole superiori, e il Gioco-Sport, rivolto alle elementari - che partiranno a Bari e in provincia a gennaio, con manifestazioni conclusive tra aprile e maggio. Le attività, di taglio ludico-sportivo, saranno collegate a tre tipologie: atletica leggera, espressione ginnica, giochi a squadre con palla; a ciò si accompagneranno anche percorsi collaterali educativi a tema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400