Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 00:06

Delvecchio: Il Bari contro il Cittadella deve usare umiltà

BARI – Gennaro Delvecchio è uno dei «senatori» dello spogliatoio del Bari e a poco più di 48 ore dalla sfida con il Cittadella al San Nicola ha invitato i compagni ad affrontare i veneti con il giusto approccio. «Se dimentichiamo da dove arriviamo – ha detto in conferenza stampa – e non manteniamo la stessa umiltà e concentrazione delle ultime gare, il Cittadella ci darà due schiaffi»
#Compratelabari, al coro si unisce Lino Banfi in video
Delvecchio: Il Bari contro il Cittadella deve usare umiltà
BARI – Gennaro Delvecchio è uno dei «senatori» dello spogliatoio del Bari e a poco più di 48 ore dalla sfida con il Cittadella al San Nicola ha invitato i compagni ad affrontare i veneti con il giusto approccio. «Se dimentichiamo da dove arriviamo – ha detto in conferenza stampa – e non manteniamo la stessa umiltà e concentrazione delle ultime gare, il Cittadella ci darà due schiaffi».

Il gruppo senza dubbio sente la responsabilità di una piazza sportiva impazzita per il Bari. «Abbiamo un’intera città alle nostre spalle a sostenerci – ha aggiunto Delvecchio – e questo deve farci fare le cose per bene, senza commettere errori. Sarà importante dare il massimo, chiunque venga chiamato in causa».
Sul piano tattico sarà una sfida molto intensa. «Dobbiamo gestire meglio la palla nel possesso e nella circolazione – ha spiegato Delvecchio – soprattutto quando ci troviamo in vantaggio. Solo così potremo soffrire di meno. Non bisogna pensare a quanto siamo belli, ai 1.500 tifosi della stazione, ai cori e alle fotografie. Dobbiamo pensare al campo, ai nostri avversari. Al triplice fischio potremo fare festa con il nostro magnifico pubblico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione