Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 22:51

Calcio/Serie B - Bari ha voglia di sognare

Lunedì sera nel posticipo dell'11ª giornata, i biancorossi di Maran hanno l'opportunità, battendo il Napoli, di agganciare la Juventus al terzo posto in classifica. Curva Nord quasi esaurita. Ci saranno oltre ventimila spettatori. Formazione: in difesa Micolucci-Esposito con Mora a sinistra
Calcio Bari - Vincenzo Matarrese e Rolando MaranBARI - Il derby del sud, come sono state sempre definite le partite tra Bari e Napoli, in programma lunedì sera, ha riacceso l'entusiasmo dei tifosi biancorossi dopo almeno tre anni di anoressia calcistica: in città c'è una corsa al biglietto (con la curva nord già esaurita), mentre Maran ed i giocatori avvertono l'importanza della posta in palio. Con una vittoria, infatti, i pugliesi volerebbero al terzo posto, a quota venti punti, agganciando la Juventus. Da Napoli è attesa una folta rappresentanza di sostenitori partenopei.
In mattinata la squadra ha svolto l'allenamento di rifinitura davanti ad un folto pubblico di sostenitori, rimasti ad incitare Bellavista e compagni fino alla fine della seduta. «Riempire l'astronave era uno degli obiettivi che ci siamo posti quando abbiamo iniziato il nostro programma a luglio - spiega l'allenatore barese, Rolando Maran - e ci siamo riusciti. Ora bisogna ripagare appieno la fiducia dei tifosi, sul campo, con una prestazione all'altezza delle aspettative».
La settimana di allenamenti è trascorsa senza sussulti (Carrus e Vantaggiato hanno recupero in pieno dopo una leggera influenza), ed è stata dedicata soprattutto agli esperimenti difensivi per sostituire i difensori Pianu e Gervasoni (squalificati). Sulla strategia di gara, Maran ha così spiegato quale sarà l'atteggiamento dei suoi: «E' importante lo spirito con cui interpreteremo la gara. Dovremo mantenere la stessa intensità e lo stesso agonismo per tutti i novanta minuti. Solo così potremo avere la meglio su un Napoli che ha un organico di categoria superiore».
Sui dubbi che riguardano la formazione, il tecnico ha dribblato ogni richiesta di chiarimento, ma la sensazione è che abbia già sciolto i nodi più importanti in difesa ed in attacco: «I centrali saranno Micolucci ed Esposito. Non hanno mai giocato insieme in partita, ma in allenamento hanno provato molte volte. Non sono preoccupato. Voglio in campo un Bari affamato, con una gran voglia di fare risultato».
L'undici barese potrebbe essere schierato con questa formazione: Gillet tra i pali, Bellavista e Mora terzini, Esposito e Micolucci marcatori, a centrocampo Carrus e Gazzi orchestreranno la manovra con Tabbiani e Scaglia sulle fasce. In attacco la coppia sarà formata da Santoruvo e Ganci, con Vantaggiato e Di Vicino pronti a subentrare nel corso della partita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione