Cerca

Calcio/Serie A - Inter e Palermo a braccetto

I neroazzurri battono 2-0 l'Ascoli, i rosanero fanno altrettanto contro la Sampdoria: sono insieme in testa alla classifica. Sprofonda il Milan, sconfitto 2-0 a Bergamo (a segno anche il barese Ventola). Vince il Livorno. Pareggi in Chievo-Cagliari, Empoli-Lazio e Torino-Messina
E' sempre più fuga a due in Serie A con l'Inter che non fa scherzi e il Palermo che ci crede ancora: le due squadre allungano in cima al campionato dopo la 10ª giornata, in attesa di Roma-Fiorentina. Nerazzurri e rosanero superano agevolmente 2-0 rispettivamente l'Ascoli e la Sampdoria, mentre è crisi per la Milano rossonera che dopo aver perso il derby cede alla neopromossa Atalanta (2-0) e dice addio ai sogni di rincorsa scudetto. Ancelotti però si arrabbia, e parla di errori arbitrali a ripetizione e non più casuali.
Se per l'Inter campione d'Italia grazie allo scandalo calciopoli il primato in campionato è la conferma di un impianto fatto di campioni, quella del Palermo da favola sembra essersi trasformata in concreta realtà. Anche in risposta alle passate critiche del Financial Times, che in un articolo sottolineava le difficoltà del calcio italiano indicando come segno distintivo il primato del Palermo e il buon momento delle squadre siciliane, gli uomini di Guidolin non smettono di stupire e dopo aver superato fuori casa Milan e Fiorentina danno l'impressione di tenere agevolmente il passo di Mancini e compagni. Se durerà, si scoprirà solo giocando le prossime partite di un campionato che tra le sorprese di inizio campionato vede anche i nerazzurri di Bergamo. E' l'Atalanta la novità positiva delle ultime settimane: i bergamaschi di Colantuono dopo l'exploit con il Milan sono addirittura in zona Champions condividendo il quarto posto insieme al Siena (2-2 nel posticipo di ieri sera con il Parma) e al Livorno che ha battuto in casa l'Udinese.
Pareggio 1-1 tra cartellini rossi per Empoli e Lazio: se i toscani sembrano aver smarrito lo smalto di inizio campionato la squadra di Delio Rossi perde un'altra occasione per riagganciare il treno Uefa dopo gli sconti ottenuti con l'arbitrato. E' per ora solo un bel ricordo il Chievo del 'primò Del Neri: nonostante il ritorno del tecnico del miracolo i veronesi non ingranano e fanno solo 0-0 in casa con il Cagliari.
Oltre al Palermo continuano a far bene le altre siciliane: dopo l'importante successo nel posticipo di ieri del Catania a Reggio Calabria, oggi il Messina porta a casa un buon pareggio e resta nella parte alta della classifica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400